menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La città di Fiuggi

La città di Fiuggi

Perché a Fiuggi, che non è nella “lista nera” della Asl di Frosinone, sono state chiuse tutte le scuole

La città termale non è tra i comuni più a rischio Covid nell'arancione Ciociaria. Il sindaco Baccarini ha sospeso la didattica in presenza per 10 giorni per via di un cluster in un asilo privato. Interessa soprattutto i bambini e anche i loro familiari

Da oggi, mercoledì 3 marzo 2021, anche nel comune di Fiuggi è stata disposta la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado fino all’attuale scadenza della zona arancione in provincia di Frosinone: domenica 14 marzo.

A spingere il sindaco Alioska Baccarini a prendere tale provvedimento è stato soprattutto “un cluster - ha spiegato il primo cittadino nel testo dell’apposito atto - individuato presso un asilo privato con contagi soprattutto tra i bambini e conseguenti contagi ai nuclei familiari”. Di conseguenza anche altri fratelli o sorelle che frequentano altre scuole presenti in città. 

L’ordinanza sindacale, pertanto, non è stata invocata dalla Asl di Frosinone come successo in oltre 30 comuni, inclusi Frosinone e Cassino. Questo perché la città termale non è per ora nella “lista nera” dell’Azienda sanitaria. Ciò significa che non è nell’elenco delle cittadine in cui l’incidenza del virus è oltre il rapporto “250 positivi per 100 mila abitanti” o sono stati accertati casi di varianti. Varianti che, come si apprende nelle ultime ore, sono molto contagiose tra i giovanissimi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento