Fiuggi, il bilancio dei primi 20 giorni dell'emergenza Coronavirus

Controlli a tappeto su tutto il territorio, fermate 625 persone ed ispezionati dalle forze dell'ordine 348 attività commerciali

"L'attività costante e capillare sul nostro territorio, insieme al grande senso di responsabilità dei nostri concittadini, sta consentendo un controllo attento dell'evoluzione della pandemia". È quanto afferma il sindaco di Fiuggi, l'avvocato Alioska Baccarini, che non manca occasione di sottolineare il grande lavoro svolto dalle forze dell'ordine locali.

"Mi preme innanzitutto rivolgere un sentito ringraziamento a tutti gli uomini e le donne del Comando stazione dei Carabinieri, della Tenenza della Guardia di Finanza, del Commissariato di Pubblica Sicurezza e del nostro Comando di Polizia locale, che ogni giorno sono in prima linea contro questa emergenza. Un grazie alla nostra Protezione Civile e al comando decentrato dei Vigili del Fuoco di Fiuggi. Tutti, indistintamente, al lavoro con grande professionalità e dedizione. È d'obbligo rivolgere un sentito ringraziamento alla dottoressa Maria Assunta Trinti, nostra comandante del Corpo di Polizia locale". Ed è proprio sull'attività espletata dal Comando locale che si è soffermata l'attenzione del sindaco Baccarini. "Siamo stati il primo Comune della provincia di Frosinone ad attivare il Coc (centro operativo comunale), predisponendo fin da subito dei controlli mirati in base alle disposizioni governative e regionali; mettendo altresì in atto tutte quelle procedure di controllo nel pieno rispetto delle ordinanze comunali.

Pertanto - prosegue il sindaco Baccarini - è mio dovere informare la cittadinanza sull'attività di Polizia locale svolta dal 12 al 31 marzo: Persone e veicoli controllati 625; Effettuato un foglio di via obbligatorio; Effettuate nr. 11 denunce (650 cp); Effettuati nr. 3 verbali illecito amministrativo;  Effettuate nr. 348 ispezioni attività commerciali.  Controlli e verifiche che seguiranno nei prossimi giorni e fino alla fine dell'emergenza: restate a casa!

Le proposte della Lista Fiuggi Civica

Sempre da Fiuggi arrivano le proposte della Civica. Nel momento più delicato dell’emergenza, davanti allo sforzo incredibile che migliaia di cittadini hanno sostenuto con coraggio e dedizione in queste settimane (e che continuerà nelle prossime!), la Politica, anche quella cittadina, ha il dovere di cominciare a ragionare su azioni concrete di solidarietà per chi oggi è in difficoltà e su misure incisive a difesa della liquidità di famiglie ed imprese. Fiuggi Civica propone quattro prime mosse da mettere in campo per resistere al Coronavirus, utili oggi a costruire gli anticorpi per affrontare le difficoltà economiche che inevitabilmente seguiranno a questa pandemia.

Garantire equità e trasparenza nella gestione dei 120.000 euro che arriveranno al Comune da Stato e Regione (una cifra non piccola!) per predisporre buoni spesa per le famiglie che stanno subendo in maniera più pressante le conseguenze economiche di questa emergenza sanitaria. Va discusso un regolamento che stabilisca regole chiare per l’assegnazione, ampliando la platea dei beneficiari ai lavoratori stagionali del turismo e a professionisti e piccoli imprenditori, gravemente colpiti dalla serrata generale. L’applicazione delle regole va affidata esclusivamente agli uffici comunali, tenendo fuori le spicciole logiche politiche. Bisogna assicurare che i buoni siano utilizzati solo nelle attività commerciali presenti nel territorio comunale.

Finanziare adeguatamente l’emergenza approvando entro poche settimane il bilancio comunale 2020, tagliando i capitoli secondari e concentrando la spesa in un unico grande capitolo per il rilancio economico.

Alleggerire il carico dei tributi comunali, sospendendone i pagamenti fino all’autunno.

Predisporre forme di monitoraggio della situazione economica e finanziaria del settore turismo, accertare i danni (anche attraverso formulari da distribuire) e creare tavoli permanenti di dialogo con le forze imprenditoriali per iniziare da subito a programmare la ricostruzione.

Per assicurarne la massima condivisione, chiediamo che queste azioni vengano discusse nell’opportuna sede della Commissione consiliare competente, che oggi è convocata in seduta permanente, ma purtroppo non viene riunita.       

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento