menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rischio assembramenti per le festività pasquali, Angelo Pizzutelli chiede la presenza dell'esercito

La richiesta non riguarda una militarizzazione di Frosinone, bensì una presenza proporzionale come sta avvenendo in diverse altre Città italiane e che abbia una mera funzione dissuasiva e deterrente

Sono troppe le persone che circolano liberamente. Le temperature primaverili di certo non facilitano la permanenza in casa, ma bisogna continuare a tenere duro e non vanificare i sacrifici fatti fino ad ora e che hanno portato al significativo calo del numero dei contagi da Coronavirus in Italia e in provincia di Frosinone.  Preoccupa soprattutto l'avvicinarsi delle festività pasquali, in molti potrebbero avere la tentazione di trascorrere quelle giornate in compagnia. Una preoccupazione sollevata anche dal consigliere di opposizione di Frosinone, Angelo Pizzutelli, intervenuto a riguardo con una nota in cui chiede al sindaco Nicola Ottaviani di mettere in campo le dovute azioni per scongiurare il pericolo di assembramenti, ciò anche con l'intervento dell'esercito.

L'appello al sindaco Nicola Ottaviani

"Domenica scorsa - dichiara il capogruppo del Pd - avevo esternato il mio forte rammarico nel ricevere le troppe segnalazioni sulle tante persone ed auto liberamente in giro per la Città. Ringraziando anticipatamente per quanto straordinariamente stanno facendo l'esiguo corpo della Polizia Locale unitamente alle altre forze di pubblica sicurezza militari (Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza) per cercare di garantire il rispetto delle norme contenute nei DPCM per arginare il contagio da Covid-19, sono mio malgrado costretto a tornare sul problema appellandomi ufficialmente, quale Capogruppo del PD in Consiglio comunale, al sindaco Nicola Ottaviani affinché richieda al vertice dell'Istituzione statale S.E. il Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli, una presenza dell'esercito in Città anche in vista delle festività Pasquali.

Esercito come deterrente

Ovviamente - precisa Pizzutelli - non si chiede una militarizzazione della stessa, bensì una presenza proporzionale come sta avvenendo in diverse altre Città italiane e che abbia una mera funzione dissuasiva e deterrente verso quei comportamenti contrari ai dispositivi di sicurezza dei DPCM posti in essere dai cittadini. Restare a casa è la sola arma a nostra disposizione per vincere questa guerra contro un nemico subdolo ed invisibile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento