menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La manager della Asl di Frosinone Pierpaola D'Alessandro

La manager della Asl di Frosinone Pierpaola D'Alessandro

Coronavirus in Ciociaria, D’Alessandro: “Andamento attuale davvero confortante”

La manager della Asl di Frosinone, a fronte dell’indice di contagiosità (Rt) oltre quota 1, invita a tener conto del trend costantemente in calo nelle ultime due settimane. Fornisce altresì il numero dei ricoverati e dei posti letto liberi a livello provinciale

Con il bollettino Coronavirus di ieri, sabato 28 novembre, la Regione Lazio ha anche reso noto il valore Rt (indice di contagiosità) della provincia di Frosinone. È a quota 1.35, oltre la soglia di guardia (1), e l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato ha fatto sapere che “la situazione è monitorata anche se il trend appare in calo”. 

La manager della Asl Pierpaola D’Alessandro, però, precisa che “i dati forniti relativi all’Rt della provincia di Frosinone vanno letti anche in relazione alle ultime settimane di andamento sempre costantemente in calo”. Fornisce altresì i numeri dei ricoverati nelle aree Covid (316) e no Covid (439) e dei posti letto liberi (105).   

Asl Frosinone - Andamento ''attualmente positivi'' dal 9 al 28 novembre 2020-2

D'Alessandro: "Andamento attuale davvero confortante"

“L’andamento attuale è davvero confortante per la nostra provincia – evidenzia il direttore generale dell’Azienda sanitaria locale - Infatti, l'indice di incidenza sta calando in modo significativo in tutti i distretti della ASL. La prossima settimana se l'attuale trend sarà confermato, avremo indici epidemiologici ancora migliori che ci permetteranno di allinearci ai valori medi regionali anche nei parametri che adesso ci vedono lievemente svantaggiati”.  

“Il progresso statistico è comunque evidente e spinge tutti i nostri operatori a continuare a dare il massimo - conclude la stessa D’Alessandro - Per questo approfitto a richiamare la popolazione alla massima guardia e a non mollare mai tutte le precauzioni. Il virus è altamente contagioso e solo insieme uniti e compatti lo si ferma. Invito altresì tutte le Istituzioni ad essere unite con noi nella lotta in un ritrovato clima costruttivo per la salute di questa nostra comunità”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento