L'appello del sindaco Ottaviani: "Anche con le mascherine, solo uscite necessarie"

In queste ore si sta procedendo all'imbustamento degli importanti dispositivi di protezione persone che saranno distribuiti dalla giornata di sabato

Sono giorni di duro lavoro nel palazzo del municipio di Frosinone dove anche in mattinata continua la macchina comunale e della Protezione Civile, insieme alle associazioni di volontariato, nell'attività di imbustamento delle mascherine, prodotte dalla Klopman, acquistate dal Municipio, nell'ambito del progetto "Una mascherina per tutti".

Da sabato la consegna delle mascherine

Il Sindaco, Nicola Ottaviani, ricorda che: "Le mascherine saranno diffuse, da sabato mattina, casa per casa, all'interno delle buche della posta o vicino ai contenitori della differenziata, tutte imbustate ed in confezioni da due unità. Le mascherine, che sono in parte anche il frutto di donazioni di privati, devono essere utilizzate, però, con parsimonia e con le giuste modalità. Per questo motivo, avere le mascherine non significherà, certo, poter uscire da casa violando i divieti per fronteggiare la diffusione del virus, ma solo per le attività espressamente autorizzate.

È evidente, quindi, che non potendo recarsi, l’intero nucleo familiare, contemporaneamente, a fare la spesa o in farmacia, saranno distribuite due mascherine per ogni singola casa, tenuto conto anche del fatto che il materiale e la tipologia del tessuto permettono il riutilizzo, per circa 2 mesi, con un lavaggio a 60 gradi o tramite l’uso del ferro da stiro. I bambini, quindi, non potendo uscire di casa da soli, in caso di necessità, potranno utilizzare le mascherine dei genitori o degli altri familiari con cui convivono, anche perché indossarle all’interno delle abitazioni non avrebbe alcun senso e vanificherebbe l’importanza sociale e collettiva del progetto”.

L'arrivo in comune del primo lotto di mascherine dalla Klopman

Nelle ore scorse, infatti, era stato consegnato il primo lotto di 10.000 mascherine, da parte della Klopman al Comune di Frosinone, nel quadro del progetto “Una mascherina per tutti”, con il quale l’amministrazione del capoluogo ha voluto assicurare almeno un presidio di sicurezza sanitario per ognuno dei propri cittadini. Il sindaco, Nicola Ottaviani, e i volontari della protezione civile, hanno proceduto direttamente alle attività di scarico dagli automezzi, per velocizzare le operazioni di imbustamento in confezioni da due mascherine per ogni nucleo familiare, che si stanno effettuando con l’ausilio di circa 20 volontari, ormai ad oltranza.

Parallelamente, man mano che si compiono tali attività di stoccaggio, sta per iniziare l’attività di consegna materiale delle mascherine all’interno delle singole abitazioni, che partirà con il porta a porta già da sabato mattina e si protrarrà fino a giovedì della prossima settimana, anche grazie all’apporto degli operatori della De Vizia. Le mascherine saranno inserite all’interno delle buche della posta delle abitazioni o, sempre imbustate, a fianco ai contenitori per la raccolta differenziata. “Stiamo compiendo un’operazione unica nel suo genere – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – poiché il Comune si è fatto carico di venire incontro a un’esigenza fondamentale, che è quella di assicurare le mascherine non solo agli operatori sanitari, che operano a diretto contatto con il malato, ma anche a tutti quei semplici cittadini che hanno bisogno di coprire, ogni giorno, naso e bocca adeguatamente, per fare la spesa, per andare in farmacia o per le altre attività consentite dalle norme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non finiremo mai di ringraziare quei donatori e quei privati che, in questi giorni, stano contribuendo, a seconda di quel che possono, attraverso i bonifici al contro corrente del Comune, a centrare un obiettivo, insieme agli stanziamenti finanziari del municipio, che pone al centro dell’attenzione ogni singolo cittadino con i suoi bisogni primari, come la sicurezza e la salute”. Per coloro che vorranno contribuire al progetto “Una mascherina per tutti”, sarà possibile continuare, anche nei prossimi giorni, ad effettuare eventuali versamenti e donazioni al Conto Corrente bancario intestato al Comune di Frosinone (IBAN IT 94 G 05297 14801 T21030000111), con la causale «Una Mascherina Per Tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento