menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Ciociaria, 2 decessi nel bollettino del 10 dicembre. Nel Lazio record di guariti, ma rialzo di casi e morti

In provincia di Frosinone due vittime (una 85enne di Torre Cajetani e una 67enne di Roma), 121 positivi e 113 negativizzati. A livello regionale 68 decessi, 1.488 contagiati e 4.471 guariti. D'Amato: "Terza ondata? Il rischio è che travolga gli argini"

In provincia di Frosinone, stando al bollettino Coronavirus diramato dalla Asl oggi giovedì 10 dicembre, si registrano due decessi, 121 nuovi casi e 113 negativizzati a fronte di 997 tamponi. In quanto alle nuove vittime con o per Covid, si tratta di una 85enne di Torre Cajetani e di una 67enne residente a Roma. Stavolta i Comuni più colpiti sono nell'ordine Frosinone (9), Alatri (8), Cassino (7), Pontecorvo (7), Amaseno (6), Ceccano (5), Veroli (5) e Boville Ernica (5). Tra queste stesse cittadine quelle in cui si conta il maggior numero di guariti sono Cassino e Alatri, a quota 8. A ruota c'è Veroli (7). 

++ Articolo aggiornato alle 16.40 ++

In tutto il Lazio, su quasi 16 mila tamponi (+2.192 rispetto a ieri), il bollettino Covid regionale riporta 68 decessi (+35), 1.488 positivi e, segnando un record, 4.471 guariti.  "Aumentano i tamponi, i casi positivi e i decessi - commenta l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - I guariti superano i casi positivi. Previsto valore RT in calo e sotto l’1. Diminuisce l’incidenza, migliorano sensibilmente il tasso di occupazione dei posti letto Covid e delle terapie intensive. Regolare l’indagine epidemiologica per 85% dei casi. I risultati dimostrano che il rigore paga e non bisogna abbassare la guardia".

D'Amato: "Terza ondata? Il rischio è che vengano travolti gli argini"

L'assessore D'Amato, nella tarda mattinata di oggi, ha invitato tutti a mantenere alta l'attenzione in vista della terza ondata e alla luce del confronto con la seconda. All'inizio di quest'ultima, infatti, il numero dei casi giornalieri era sei volte inferiore a quello attuale e i ricoverati erano mediamente 600 rispetto agli oltre 3.000 di oggi. "Con questa base di partenza - avverte D'Amato - il rischio è che vengano travolti gli argini. Ecco perché è fondamentale continuare ad abbassare la curva dei contagi e mantenere il massimo rigore. Guai a pensare che la battaglia sia vinta".

Lo stesso D'Amato, inoltre, rivendica i risultati sinora ottenuti grazie all'adozione di ulteriori restrizioni di zona rossa. "Venivamo guardati con sospetto quando, prima di altri, abbiamo proposto la mascherina obbligatoria sempre o quando ci siamo opposti alla riapertura degli stadi - evidenzia il delegato regionale alla Sanità - Oggi siamo ancora in una situazione in cui bisogna essere molto prudenti e attuare misure proporzionate". 

Emergenza Covid-19 - Aggiornamento Asl Frosinone 10 dicembre 2020-2

La situazione nelle altre province del Lazio

Nella Asl Roma 1 sono 434 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trentotto casi sono ricoveri. Si registrano dodici decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 315 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centoquarantuno sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano quindici decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 137 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Otto sono ricoveri. Si registrano undici decessi con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 64 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. si registra un decesso con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 90 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano undici decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 152 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano nove decessi con patologie.

Nelle province si registrano 296 casi, tra cui i 121 della Asl di Frosinone, e sono nove i decessi, di cui 2 in Ciociaria, nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 117 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 72, 73 e 79 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 21 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi 58, 90 e 90 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 37 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 94 anni con patologie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento