menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Ciociaria, ad oggi 16 casi positivi e 319 persone in sorveglianza sanitaria

Il dato è stato reso noto al termine dell'odierna videoconferenza della task force regionale per il Covid-19 con i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere del Lazio

Si è conclusa alla presenza dell'Assessore alla Sanità e all’Integrazione Sociosanitaria Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale anti-Coronavirus con i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere del Lazio, ivi incluso il Dott. Stefano Lorusso per conto della Asl di Frosinone. Rispetto a ieri, si sono registrati quattro contagi in più in Ciociaria, arrivando così a quota 16. Le persone in sorveglianza domiciliare, invece, sono attualmente 319 (ieri 304). Altri 9 individui, però, sono usciti dall'isolamento.  

(Aggiornamento 10/03/2020, ore 17:00

I 4 contagiati di oggi

Nella giornata di oggi, martedì 10 marzo, i casi di Coronavirus accertati in Ciociaria sono diventati diciassette. "Oggi (martedì 10 marzo, ndr) quattro nuovi casi positivi - comunica la Asl di Frosinone - Si tratta di una donna di 59 anni di Sant'Elia Fiumerapido che, dopo essere stata trasferita dall'Ospedale di Cassino (il "Santa Scolastica", ndr), è ricoverata in Rianimazione all'Ospedale di Frosinone, in condizioni serie a causa della concomitanza di altre patologie".

Altre tre persone, una 59enne e un 64enne legati alla città di Ceprano e un 90enne di Trivigliano, si trovano in isolamento o in Malattie Infettive nel nosocomio frusinate. "Per tutti i casi - conclude l'Azienda Sanitaria Locale - è stata attivata la procedura relativa alla sorveglianza epidemiologica e si sta valutando se trasferirli allo Spallanzani", l'ormai noto Istituto Nazionale per le Malattie Infettive di Roma. 

Gli altri 12 casi positivi

La guarita 65enne di Fiuggi e sua figlia; il deceduto 89enne molisano., risultato positivo quando si trovava al San Raffele di Cassino; gli iniziali quattro pazienti del cassinate "Santa Scolastica", ovvero il compianto 85enne ex dipendente Anas di Ceprano, sua moglie - spostata in terapia intensiva all'Ospedale Spaziani di Frosinone - e altri due anziani, uno presso il nosocomio frusinate e l'altro allo Spallanzani; l'operaio di Sora e lo studente universitario di Arce, ma residente a Roma; una 71enne di Fiuggi e un 47enne di Ceprano, due contagi accertati nelle scorse ore dalla Asl di Frosinone e ricoverati per ora nel Reparto "Malattie Infettive" dello Spaziani; infine, un 77enne connesso anch'egli al Santa Scolastica.  

La bella notizia di ieri

La signora di Fiuggi (primo caso ciociaro di Coronavirus, ndr) è stata ora dimessa dallo Spallanzani - annuncia il Sindaco del Comune ciociaro  Alioska Baccarini - Mi ha contattato telefonicamente rassicurandomi e rassicurando tutti, ha sconfitto il virus ed è guarita. Tanti auguri di prontissima e definitiva guarigione". Finalmente una lieta notizia in una giornata in cui era stato reso noto l'ultimo bollettino della Asl territoriale con il numero dei contagiati e delle persone in sorveglianza domiciliare nella provincia di Frosinone. "Dal Coronavirus - esclama, però, lo stesso Baccarini - si guarisce!" 

Il precedente bollettino (9 marzo)

Oltre ai casi accertati, tra cui una guarita e due morti, erano in crescita rispetto al giorno precedente le persone in sorveglianza domiciliare: il numero, infatti, era passato da 280 a 304 individui, quindi 24 casi sospetti in più. Attualmente liberi, poi, cinque posti in terapia intensiva. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento