menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Coronavirus in Ciociaria, il bollettino di lunedì 14 dicembre. Nel Lazio rallenta la discesa dei casi

In provincia di Frosinone 6 vittime, 55 casi e 23 guariti a fronte di soli 281 tamponi. A livello regionale, su 13 mila test, 38 decessi, 1.315 positivi e 2.037 negativizzati. D'Amato: "Stabili i ricoveri, ma aumentano terapie intensive e decessi"

In provincia di Frosinone, stando al bollettino Covid diramato dalla Asl oggi lunedì 14 dicembre, si registrano 6 decessi, 55 nuovi casi e 23 negativizzati a fronte di appena 281 tamponi. In Ciociaria le nuove vittime del Coronavirus sono un 86enne, un 81enne e un 80enne del Capoluogo, una 82enne di Sora, un 69enne residente a Roma e un 67enne di Monte San Giovanni Campano.

A Frosinone, oltre alla metà dei morti di turno, c'è il più alto numero di contagi nelle ultime 24 ore: 12 neo positivi. Gli altri sono perlopiù di Alatri (6), Piglio (4), Amaseno (3), Boville Ernica (3), Veroli (3), Patrica (2) e Pontecorvo (2). In quanto alle guarigioni, Alatri ne conta 5 e lo stesso Capoluogo ciociaro 4. 

++ Articolo aggiornato alle 17.00 ++

In tutto il Lazio, su oltre 13 mila tamponi (-1.250), il bollettino Covid regionale riporta 38 decessi (+11 rispetto a ieri), 1.315 positivi e 2.037 guariti. "La discesa dei casi rallenta. Sono stabili i ricoveri e aumentano le terapie intensive e i decessi - avverte l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - Il raffronto con i lunedì delle ultime due settimane di novembre evidenzia un rallentamento nella discesa. Erano -752 i casi tra il 23 novembre e il 30 novembre, mentre nei lunedì delle prime due settimane di dicembre il dato scende a -57 casi (7 dicembre-14 dicembre)".

Emergenza Covid-19 - Aggiornamento Asl Frosinone 14 dicembre 2020-2

La situazione nelle altre province del Lazio

Nella Asl Roma 1 sono 202 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Quattro casi sono ricoveri. Si registrano sette decessi di 80, 81, 82, 84, 84, 89 e 96 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 298 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centoventicinque sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano cinque decessi di 87, 88, 90, 91 e 93 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 90 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Quattro casi sono ricoveri. Si registrano due decessi di 63 e 89 anni con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 136 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. si registra un decesso di 83 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 143 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 70, 76, 86, 79 e 88 anni con patologie.

Nelle province si registrano 416 casi, tra cui i 55 della Asl di Frosinone, e sono diciotto i decessi, di cui sei in Ciociaria, nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 217 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano nove decessi di 63, 80, 82, 84, 85, 86, 87, 87 e 89 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 102 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sessantatre i casi con link al convento di suore di San Francesco a Bagnoregio dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano tre decessi di 67, 75 e 75 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 42 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento