menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto ANSA

Foto ANSA

Coronavirus in Ciociaria e nel Lazio: il bollettino del 18 marzo. Ok di Ema e Aifa, riparte vaccinazione AstraZeneca

Nell'Asl Frosinone, nella Giornata delle vittime, 6 morti: una 81enne e una 92enne del Capoluogo, un 77enne e una 93enne di Veroli, un 80enne di Msg Campano e una 87enne di Rocca d'Arce. Su 2662 tamponi 234 casi e 229 guariti. Nel Lazio Rt in calo

In provincia di Frosinone, stando al bollettino Covid diramato oggi giovedì 18 marzo 2021 – nella prima Giornata nazionale in memoria delle vittime del Coronavirus, con Cassino presente a Bergamo – si registrano 6 decessi (+5 (rispetto a ieri), 234 nuovi casi (-10) e 229 guariti (-15) a fronte di 2.662 tamponi (-572). Nel giorno della loro commemorazione, vengono rese le morti di una 81enne e una 92enne del Capoluogo, un 77enne e una 93enne di Veroli, un 80enne di Monte San Giovanni Campano e una 87enne di Rocca d'Arce

Proprio a Frosinone, oltre a due decessi, ancora più neo positivi di tutti: 38. Seguono Veroli (26), Alatri (23), Ceccano (15), la piccola Castro dei Volsci (11), Boville Ernica e Cassino (10), Ferentino (9), Ceprano (7) e Sora (6). In altre 33 cittadine, come si evince dalla tabella in basso, meno di cinque casi. 

In tutto il Lazio, su oltre 15 mila tamponi (-1.688) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 36 mila test, si registrano 23 decessi (+3), 1.963 casi positivi (+235), 23 i decessi (+3) e +1.300 i guariti. Aumentano i decessi, i casi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 5%. "La stima del valore RT - fa sapere l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - è in calo".

Ok dell'Ema: "AstraZeneca efficace, benefici superiori ai rischi"

Come riportato da Today.it, "il vaccino AstraZeneca è efficace e non è legato ai casi di trombosi, i benefici sono superiori ai rischi". Così l'Ema, l'Agenzia europea per i medicinali, si è pronunciata sul siero anglo-svedese, sospeso nei giorni scorsi in Italia e in altri Paesi dopo alcuni casi di eventi avversi nei pazienti. Tuttavia, aggiungono dall'Agenzia europea del farmaco, verranno fatti degli approfondimenti sui casi rari. Come spiegato dalla direttrice esecutiva dell'Ema, Emer Cooke, durante la conferenza stampa, ''con la somministrazione di un vaccino a milioni di persone, era inevitabile che ci fossero dei casi inattesi".

D'Amato: "Pronti a ripartire con sedi vaccinali già domani mattina"

La Asl di Frosinone, nel frattempo, ha già invitato a segnalare reazioni avverse. Così, dopo aver appreso lo sblocco di AstraZeneca da parte di Ema, l'assessore D'Amato: "Siamo pronti a ripartire riattivando le sedi vaccinali già domani mattina con tutti coloro che sono prenotati per la somministrazione del vaccino Astrazeneca. Siamo in attesa che AIFA si pronunci per rimuovere il divieto di utilizzo del vaccino Astrazeneca dopo il pronunciamento da parte di EMA. Ora non si perda altro tempo".

La conferma di Aifa. Alle 15 di domani riparte la vaccinazione AstraZeneca

"Domani riparte la campagna di immunizzazione nel nostro Paese". Lo annuncia la stessa Agenzia italiana del farmaco, sentito il ministro della Salute, la direzione generale della Prevenzione e il Consiglio superiore di sanità, dopo il via libera dell'Ema. "Sono venute meno le ragioni alla base del divieto d’uso in via precauzionale dei lotti del vaccino, emanato il 15 marzo 2021. Pertanto, domani, non appena il Comitato per i farmaci ad uso umano (Chmp) rilascerà il proprio parere, Aifa procederà a revocare il divieto d’uso del vaccino AstraZeneca, consentendo così una completa ripresa della campagna vaccinale a partire dalle ore 15".

Ripartono le prenotazioni di AstraZeneca: spazio a nati nel 1949, 1950 e 1951

Ripartono le prenotazioni di AstraZeneca sul portale di Salute Lazio. A partire dalla mezzanotte di venerdì 19 marzo potranno fissare l'appuntamento le persone nate nel 1949. Allo stesso orario di sabato 20 marzo, invece, al via quelle per i nati nel 1950 e nel 1951. "Vacciniamoci - esorta la Asl di Frosinone - Torniamo ad abbracciare il futuro".

AstraZeneca, Asl Frosinone: “Niente allarmi, la prenotazione sarà recuperata e il cittadino non dovrà fare nulla”

++ Articolo aggiornato alle 18.45 ++

Emergenza Covid-19 - Aggiornamento Asl Frosinone 18 marzo 2021-2

La situazione nel resto del Lazio

I casi a Roma città sono a quota 800. Nella Asl Roma 1 sono 340 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono diciannove i ricoveri. Si registrano cinque decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 361 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono centododici i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano sei decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 104 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 181 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 205 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 6 sono 193 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie.

Nelle province si registrano 579 casi, tra cui i 234 della Asl di Frosinone, e sono otto i decessi, di cui 6 in Ciociaria, nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 225 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Viterbo si registrano 60 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 95 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 60 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 92 anni con patologie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento