menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Ciociaria, il bollettino di oggi martedì 24 novembre. Nel Lazio cala rapporto positivi-tamponi

In provincia di Frosinone 6 dei 62 laziali morti: una 98enne e un 83enne residenti a Roma, un 82enne di Supino, un 77enne di Castrocielo, un 74enne di Ferentino e una 72enne di Alatri. 189 i nuovi casi e ben 362 i negativizzati. Nel Lazio 2.509 contagi

In provincia di Frosinone, stando al bollettino Coronavirus del 24 novembre diramato dalla Asl e a fronte di 1.631 tamponi effettuati, si registrano 6 decessi, 189 nuovi casi e ben 362 negativizzazioni nelle ultime 24 ore. Le sei nuove vittime sono una 98enne e un 83enne residenti a Roma, un 82enne di Supino, un 77enne di Castrocielo, un 74enne di Ferentino e una 72enne di Alatri. Le loro morti fanno seguito alle due riportate ieri, tra cui quella del primo medico scomparso con o per Covid in Ciociaria: il 67enne Roberto Ciafrone di Castrocielo. 

In quanto ai Comuni più colpiti, si passa man mano da Sora (19) a Frosinone (14), Alatri (11), Anagni (10), Ceccano (7), Veroli (7), Ceprano (7) e Cassino (6). Tra queste stesse cittadine, quelle con il più alto numero di negativizzati sono la stessa Sora (36), il Capoluogo (28) e Cassino (26). In tutto il Lazio, invece, sono stati eseguiti oltre 28 mila tamponi (+7.627 rispetto a ieri) e vengono riportati 62 decessi (+14), 2.509 positività e 540 negativizzazioni. L'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato evidenzia che "scende sotto al 9% il rapporto tra i positivi e i tamponi".

A proposito di tamponi, dopo la chiusura del drive in di Sora a causa dei danni provocati dal maltempo, la Asl di Frosinone ha trovato una soluzione in sinergia con il Comune. Da domani, mercoledì 25 novembre, l'effettuazione dei test si svolgerà difatti in un'area attrezzata presso il palazzetto dello sport "Luca Polsinelli" di via Ruscitto. Giorni e orario saranno quelli consueti: dal lunedì al sabato, tra le 9 e le 13. 

++ Articolo aggiornato alle 17.00 ++

Coronavirus, ecco le prime farmacie ciociare che effettuano test rapidi e sierologici a 22 euro

Emergenza Covid-19 - Aggiornamento Asl Frosinone 24 novembre 2020-2

La situazione nelle altre province del Lazio

Nella Asl Roma 1 sono 534 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Venti sono ricoveri. Si registrano diciannove decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 624 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Duecentosessantacinque sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano quindici decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 325 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 41 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 227 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 147 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi con patologie.

Nelle province si registrano 611 casi, tra cui i 189 della Asl di Frosinone, e sono dieci i decessi, di cui sei in Ciociaria, nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 309 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 70, 85 e 91 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 47 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 90 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 66 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento