Coronavirus, bollettino 25 marzo: morto, purtroppo, il 62enne frusinate Gaetano Corvo, docente in pensione

Aveva insegnato a lungo matematica al Liceo di Alatri: "Questa disciplina che amava immensamente, insieme all'altra grande passione per la musica jazz lo hanno reso indimenticabile nella memoria di tutti". Si tratta del secondo deceduto di Frosinone

Il frusinate 62enne Gaetano Corvo, docente in pensione deceduto con Covid-19

Tra i 26 nuovi casi positivi riportati nel bollettino "Coronavirus" del 25 marzo, purtroppo, c'è anche il 62enne Gaetano Corvo, stimatissimo professore di matematica di Frosinone che ha insegnato a lungo presso il Liceo "Pietrobono" di Alatri ed è scomparso la scorsa notte presso l'Ospedale Spaziani del Capoluogo. Si tratta del secondo deceduto originario del Capoluogo, dopo un 70enne morto nei giorni scorsi, nonché del tredicesimo scomparso con Covid-19 sul territorio provinciale. In aggiunta, altri due decessi registrati nelle scorse ore al di fuori dell'ambito di competenza della Asl nostrana e, pertanto, non riportati negli aggiornamenti del "Coronavirus in Ciociaria": due ultraottantenni, un 89enne di Cassino e una 83enne di Terelle. Il primo, tra i pazienti dell'isolato Istituto Neurologico Neuromed di Pozzilli, è morto a Campobasso. L'altra, invece, era ricoverata inizialmente presso la cassinate Casa di Cura San Raffaele - anche tale struttura da giorni in isolamento - ed è spirata all'Istituto Spallanzani di Roma, dov'era stata trasferita.   

La scomparsa del Professor Corvo

La dirigenza della scuola alatrense, in sua memoria, ha disposto la sospensione delle lezioni a distanza e sui Social Network sono infiniti i messaggi di affetto rivolti al compianto insegnante e le espressioni di cordoglio nei confronti dei suoi familiari. La già annunciata scomparsa di una donna ultraottantenne di Serrone, avvenuta in mattinata presso il medesimo nosocomio frusinate e resa nota dal Sindaco Proietto, verrà ufficializzata dall'Assessorato regionale alla Sanità con il bollettino del 26 marzo. 

Il ricordo dall'Istituto scolastico alatrense

"Il Liceo Pietrobono di Alatri - scrive la dirigenza - commemora il prof. Gaetano Corvo, docente in pensione che per tanti anni ha coltivato la passione e lo studio della matematica in generazioni di studenti dell’Istituto. Proprio questa disciplina che amava immensamente, insieme all’altra grande passione per la musica jazz lo hanno reso indimenticabile nella memoria di tutti. Persona coerente nelle proprie convinzioni di educatore, profondamente rispettoso delle idee altrui, ha sempre operato con grande impegno e correttezza nella sua professione e nei rapporti con gli altri. Per onorarne il ricordo, le attività didattiche online sono state sospese. Alla moglie Ada e alla figlia Stefania esprimiamo la nostra vicinanza e le abbracciamo affettuosamente". (Aggiornamento ore 16:00)

Tutti i bollettini del "Coronavirus in Ciociaria"
VIDEO | Insulta pesantemente le Istituzioni con un video sui social, identificato e denunciato
VIDEO | La canzone "Don't stop me now" diventa "Stay at home now" ("Stai a casa ora")

Il bollettino del 25 marzo: Coronavirus in Ciociaria

"26 nuovi casi positivi (in tutto, dunque, 239, ndr) - comunica la task force regionale per il Covid-19 - Deceduto uomo di 63 anni. 108 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Attivati ulteriori 6 posti letto di malattie infettive all’Ospedale Spaziani di Frosinone. Da attivare ulteriori 5 posti letto di terapia intensiva. Isolata (ormai da giorni, ndr) Casa di Riposo Ini - Città Bianca", dove per ora si sono difatti registrati 16 pazienti positivi. Tra gli ultimi contagiati, oltre al terzo di Isola Liri, altri due che portano a 18 i cittadini di Sora, il primo caso di Sant'Apollinare, i primi due di Boville Ernica, il primo di San Giorgio a Liri e altri che portano Ceprano a quota 11.  

Primi due casi a Boville Ernica

Nel giro di quattro ore, tra le 16:00 e le 20:00, il Sindaco Enzo Perciballi ha confermato che sono risultati positivi due suoi concittadini: "I pazienti sono attualmente ricoverati - ha informato la popolazione - Sono state intraprese tutte le azioni previste dalla normativa vigente per la verifica di eventuali altri contagi. Sono in contatto costante con gli organi competenti e con l’Asl di Frosinone per il monitoraggio della situazione e per la messa in atto di eventuali misure, che saranno prontamente comunicate. Per la privacy non posso rendere note le generalità delle persone interessate. Al momento posso solo dirvi di stare a casa, non mi stancherò di ripeterlo!". (Aggiornamento ore 20:00)

Secondo caso ad Aquino

"Il nostro concittadino (il primo caso, ndr) è in condizioni stazionarie, migliora gradualmente, quindi siamo tutti più sereni in merito a questa situazione - ha comunicato il Sindaco Libero Mazzaroppi - Il Covid-19, però, non ci fa sconti e abbiamo dovuto registrare una nuova positività ad Aquino. Non una situazione che ci allarma. È una famiglia che già da qualche tempo è in isolamento, sotto controllo e, di conseguenza, la situazione è ben monitorata egregiamente dalle autorità sanitarie". (Aggiornamento ore 19:00)

Comune di Ceprano a quota 11

"C'è stato un piccolo incremento - ha detto il Sindaco Marco Galli nel suo consueto video-intervento quotidiano - Noi in totale, in tutta la città, abbiamo undici contagiati, che però in qualche modo riguardano sempre le stesse famiglie. Anche questo ci fa ben sperare. Il mio pensiero va a loro e mi auguro veramente che nel più breve tempo possibile possano tornare a casa guariti e senza alcun problema. Chiaramente nessuno di questi è a rischio di vita". (Aggiornamento ore 18:30)

Il primo contagiato di San Giorgio a Liri

"Ci è appena giunta la comunicazione che avremmo preferito non ricevere - ha comunicato il Sindaco Francesco Lavalle - Un nostro concittadino è risultato positivo al tampone Covid-19. Accertato il contagio, come da protocollo, è stato subito posto in quarantena domiciliare. La situazione è costantemente monitorata e al momento non presenta criticità: la persona non presenta sintomi e il suo stato di salute è buono. Chiedo, pertanto, ai miei concittadini di non allarmarsi e, a nome di tutta la comunità, esprimo la mia vicinanza al nostro concittadino. (Aggiornamento ore 18:30)

Il Comune di Veroli dona 200 mascherine alla Città Bianca

"Oggi pomeriggio - annuncia il Sindaco Simone Cretaro - il Comune di Veroli ha donato 200 mascherine alla Casa di Cura Ini-Città Bianca. Avremmo voluto fare di più, ma sono tante le difficoltà nel reperire i dispositivi adeguati, con fornitori sommersi da richieste che non riescono a soddisfare. Si tratta di un piccolo gesto in risposta alla richiesta di aiuto che la struttura aveva lanciato nelle ultime ore per il reperimento di dispositivi di protezione per il personale".

"È stata una scelta, condivisa da tutta l’amministrazione, diretta a sostenere, in un momento molto difficile, il personale sanitario, che, nel caso di Ini-Città Bianca, si sta occupando anche dei nostri anziani. Sono loro, infatti, che soffrono più di tutti questo maledetto virus, sia in termini di rischio sanitario che in termini di aumento della solitudine. Altri Enti hanno deciso di donare le mascherine ai cittadini, che, è opportuno ricordarlo, devono continuare a stare a casa, dove non hanno certamente bisogno di tali protezioni".

"Noi abbiano preferito farlo nei confronti di chi ha più bisogno. Questo è il senso della comunità: aiutarsi a vicenda nei momenti di difficoltà. Chiediamo a tutti i soggetti che hanno la disponibilità di tali dispositivi di donarli alle strutture sanitarie, alle case di riposo per anziani, insomma a tutte quelle persone che ne hanno veramente bisogno. E se ve ne rimarrà ancora qualcuno, potete donarli anche al Comune, che provvederà a consegnarli a quei nostri Concittadini più fragili. In questi giorni sono stati tanti i gesti e le azioni di solidarietà che hanno interessato il nostro Comune, e di questo ringrazio tutti. La lotta al coronavirus passa anche attraverso questi gesti piccoli, ma di grande solidarietà". (Aggiornamento ore 18:00)

Terzo caso positivo a Isola del Liri

Dal Sindaco Massimiliano Quadrini: "Le condizioni dei nostri 2 concittadini che nelle scorse settimane sono risultati positivi al Covid 19 migliorano di giorno in giorno. E’ una buona notizia. Stanno rispondendo bene alle terapie. Siamo fiduciosi. Vengo ora a rendervi conto di un aggiornamento. C’è un altro cittadino isolano che nelle scorse ore è risultato positivo al test. Attualmente non presenta febbre né tosse. Questo ci fa ben sperare. Si trova ricoverato all’ospedale Spaziani di Frosinone. A lui e agli altri due nostri concittadini va il nostro augurio. Siamo speranzosi che tutto andrà nel migliore dei modi". (Aggiornamento ore 16:00)

Primo caso a Sant'Apollinare

"L'Amministrazione comunale (guidata dal Sindaco Enzo Scittarelli, ndr) - recita un avviso - esprime vicinanza alla famiglia di un nostro concittadino risultato positivo al tampone per il Coronavirus il quale si trova attualmente all'ospedale di Frosinone ed è in buone condizioni di salute e che già da giorni era in autoisolamento insieme ai suoi familiari. Siamo una comunità unita ed è questa la nostra forza". (Aggiornamento ore 12:30)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coc attivati anche a Sora e Paliano

A Sora, dopo il raggiungimento in giornata del diciottesimo caso positivo (triste primato provinciale), il Sindaco Roberto De Donatis ha attivato il Centro Operativo Comunale (COC) con funzioni di monitoraggio e operatività preventiva in materia di Emergenza Covid-19: settore amministrativo e coordinamento generale; sanità, assistenza sociale e veterinaria; volontariato e Protezione Civile. Stessa decisione presa, tra i vari omologhi che lo hanno preceduto in tal senso, dal Primo Cittadino di Paliano Domenico Alfieri, firmando l'apposita ordinanza nel tardo pomeriggio di ieri, dopo aver saputo della prima persona contagiata tra i residenti nel Comune da lui amministrato. (Aggiornamento ore 12:00)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento