Attualità

Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

La Asl di Frosinone, nel frattempo, ha bloccato le visite negli ospedali di Cassino, Sora e Alatri per via dei positivi connessi alla tre strutture. Nelle scuole, invece, prevalgono le infezioni dovute a link esterni

In provincia di Frosinone, nelle ultime 24 ore, si sono registrati ben 31 casi di Coronavirus – tra cui 9 contatti di positivi già isolati e 4 individuati in fase di pre-ospedalizzazione – ed è un dato, quello contenuto nel bollettino Covid del 25 settembre, che fa rivivere le preoccupazioni avute durante il lockdown. In tutto il Lazio, dove ci sono stati anche due decessi, sono stati accertati 230 contagiati, di cui 113 a Roma. "Stesso numero di ieri nonostante un aumento del numero dei tamponi - fa notare l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - Dati in calo a Roma e lieve aumento nelle province. Mantenere alta l’attenzione. Nelle scuole - dice, poi, a riguardo - attualmente prevalgono i casi singoli con link extra scolastici soprattutto legati ad attività ricreative e conviviali, a dimostrazione che in prevalenza nelle scuole si stanno adottando le misure necessarie che però devono essere replicate anche fuori dai contesti scolastici". 

VIDEO | Coronavirus a Cassino, Salera: “È risultato positivo un insegnante”

A incutere ulteriore apprensione, anche se va detto che la Asl di Frosinone assicura che la situazione è sotto controllo, è l'accertamento di positivi tra i pazienti e il personale sanitario degli ospedali di Cassino, Sora e Alatri. Da qui la chiusura delle visite ai ricoverati presso le tre strutture sanitarie territoriali fino al termine delle operazioni di sanificazione degli ambienti interessati. Proprio da Alatri, nella mattinata di oggi, il sindaco di Alatri Giuseppe Morini ha chiesto alla cittadinanza di attendere i risultati dei test Covid eseguiti ieri, giovedì 24 settembre, prima di dare adito alle voci che parlano di numerosi casi di pazienti e personale positivi al Coronavirus presso l'ospedale San Benedetto

++ Articolo aggiornato alle 17.00 ++

Il blocco dei visitatori nei tre ospedali

La Asl di Frosinone ha proceduto al blocco delle visite dei parenti dei ricoverati presso gli ospedali di Cassino, Sora ed Alatri almeno fino al termine della sanificazione degli ambienti ospedalieri coinvolti e ai risultati dei controlli sui nuovi casi di Coronavirus connessi alle tre strutture sanitarie. 

"Alla luce dell'andamento della curva epidemica che in tutto il Lazio registra un lento ma costante aumento di casi positivi al Covid-19, avendo rilevato alcuni casi positivi anche nei presidi ospedalieri di Cassino, Sora ed Alatri, pur rimanendo la situazione sotto controllo, si ravvisa la necessità di dover attivare tutte le procedure di prevenzione e di contenimento dei possibili contagi soprattutto per tutelare la popolazione fragile, anziani e bambini". Sul sito della Asl tutti i numeri da contattare per avere notizie sulle condizioni dei propri congiunti. 

La situazione relativa all'ospedale di Alatri

"Dalla Direzione Asl di Frosinone - ha fatto sapere il primo cittadino Giuseppe Morini - mi hanno informato che, al momento, si stanno processando i tamponi effettuati nella giornata di ieri e che ogni informazione nel merito è pertanto poco significativa. Come al solito, se e quando ci saranno novità - ha garantito in conclusione - sarò pronto a darne immediata e precisa comunicazione". 

La situazione nel resto del Lazio

Nella Asl Roma 1 sono 40 i casi nelle ultime 24h e di questi tre sono di rientro, uno con link dalla Sardegna, uno dalla Lombardia e uno dalla Campania. Sono ventuno i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato.

Nella Asl Roma 2 sono 42 casi nelle ultime 24h e tra questi venti sono i contatti di casi già noti e isolati e sedici individuati su segnalazione del medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 3 sono 31 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quattro casi di rientro uno dalla Germania, uno dal Messico, uno dalla Toscana e uno con link dalla Sardegna. Diciassette sono i contatti di casi già noti e isolati e due casi individuati al test sierologico.

Nella Asl Roma 4 sono 9 i casi nelle ultime 24h e si tratta di due casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale e sette sono i contatti di casi già noti e isolati.

Nella Asl Roma 5 sono 16 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sette contatti di casi già noti e isolati.

Nella Asl Roma 6 sono 19 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso di rientro dalle Marche, undici sono i contatti di casi già noti e isolati e due sono casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione.

Nelle province si registrano 73 casi, tra cui i summenzionati 31 della Asl di Frosinone, e nessun decesso nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono ventidue i casi e si tratta di un caso di rientro dalla Russia e uno da Singapore. Un caso ha link ad un cluster di un matrimonio dove è in corso l’indagine epidemiologica e sono quattordici i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Rieti si registrano tredici casi e si tratta di un caso di rientro dall’Umbria e dieci casi con link ad un cluster noto dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl di Viterbo si registrano sette casi e si tratta di tre contatti di casi già noti e isolati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

FrosinoneToday è in caricamento