menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO ANSA

FOTO ANSA

Coronavirus, 13 nuovi casi in provincia di Frosinone e primi test antigenici in una scuola ciociara

Al via le procedure di screening all'Ite di Ferentino, visti i due studenti risultati positivi nei giorni scorsi. A Cassino, intanto, tamponi per tutti i colleghi dei due maestri contagiati delle primarie 'Sant’Angelo' e 'San Giovanni Bosco'

Nella provincia di Frosinone si sono registrati 13 nuovi casi di Coronavirus, tutti contatti di positivi già noti e isolati, nonché i primi test antigenici rapidi all'interno di una scuola. Si tratta dell'Istituto tecnico economico di Ferentino, visto che uno studente del quarto, ossia un giovane calciatore del Frosinone, e un alunno del primo sono risultati contagiati nei giorni scorsi. "Abbiamo dato mandato alle Asl - ha detto a riguardo l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - di procedere con gli screening negli istituti del loro territorio dando la priorità a quegli istituti dove si siano registrati dei casi di positività". Questo il quadro presentato dal bollettino Covid del 28 settembre in relazione alla Ciociaria, al netto dei tamponi disposti per tutti i colleghi dei due maestri infetti di Cassino. In tutto il Lazio 3 decessi e 211 casi, di cui 73 a Roma.  

++ Articolo aggiornato alle 17.00 ++

Insegnanti positivi a Cassino

Casi di Coronavirus, nel frattempo, sono stati accertati tra i docenti di altre due scuole della provincia di Frosinone. Si tratta di due maestri dell’Istituto comprensivo 3 di Cassino. Nelle primarie interessate, “Sant’Angelo” e “San Giovanni Bosco”, la Asl ha disposto l’isolamento e l’effettuazione di tamponi su tutti gli insegnanti. Le attività didattiche sono state sospese fino a mercoledì 30 settembre.

La situazione nel resto del Lazio

Nella Asl Roma 1 sono 29 i casi nelle ultime 24h e di questi sono quindici i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato e quattro casi con link ad un cluster noto dove è in corso l’indagine epidemiologica.

Nella Asl Roma 2 sono 40 casi nelle ultime 24h e tra questi sette sono i contatti di casi già noti e isolati, cinque individuati su segnalazione del medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 3 sono 4 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un contatto di un caso già noto e isolato.

Nella Asl Roma 4 sono 6 i casi nelle ultime 24h e si tratta di cinque contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato dal medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 5 sono 26 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quattrodici contatti di casi già noti e isolati, un caso individuato al test sierologico e uno in fase di pre-ospedalizzazione.

Nella Asl Roma 6 sono 56 i casi nelle ultime 24h e si tratta di nove contatti di casi già noti e isolati e trentanove casi con link al focolaio in casa di riposo Villa Maria di Rocca di Papa, individuato grazie ad una attività di verifica a campione predisposta dalla Asl. E’ necessario che vengano meticolosamente rispettate tutte le procedure e i protocolli operativi per l’accesso in RSA e case di riposo.

Nelle province si registrano 50 casi, tra cui i succitati 13 della Asl di Frosinone, e un decesso nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono ventiquattro i casi e si tratta di due casi di rientro dalla Lombardia, due dal Trentino e sedici sono i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Rieti si registrano dieci casi e si tratta di sei contatti di casi già noti e isolati e due casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl di Viterbo si registrano tre casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Si registra un decesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento