Coronavirus in Ciociaria, bollettino 29 giugno: altro caso positivo da accesso al pronto soccorso

A darne notizia l'Assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, commentando la situazione relativa alla Asl di Frosinone, ma più che altro alle prese con focolai romani e controlli dei voli internazionali

FOTO Ansa

"Nella Asl di Frosinone un caso positivo proviene da accesso al pronto soccorso", informa l'Assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. Dopo un giorno di stop, dunque, il Coronavirus ha fatto nuovamente capolino in provincia di Frosinone tra ieri, domenica 28, e oggi, lunedì 29 giugno. Per l'esattezza un 65enne di Ferentino "tamponato" presso il PS dell'ospedale Spaziani del Capoluogo.   

Altri due i contagi accertati allo stesso modo due giorni fa, come riportato nel bollettino Covid di sabato 27 giugno. Con altrettanti ancora in isolamento domiciliare – i due resi noti durante la recente conferenza stampa dell'Azienda sanitaria locale – diventano così 5 i malati.

A livello regionale gli attuali casi positivi sono 840, di cui 637 in isolamento domiciliare, 190 ricoverati con sintomi e 13 sono in terapia intensiva. 837 sono i pazienti deceduti e 6.428 le persone dichiarate clinicamente guarite. In totale sono stati esaminati 8.105 casi, di cui 698 in provincia di Frosinone.

Nel resto del Lazio

“Oggi registriamo un dato di 9 casi positivi e zero decessi - così lo stesso D'Amato in merito alla situazione del Lazio - A Roma città si registrano 4 nuovi casi. Nella Asl Roma 3 prosegue l’indagine epidemiologica per il focolaio a Fiumicino che è sotto controllo. Sono 4 i nuovi casi collegati al focolaio: si tratta di un dipendente del ristorante Indispensa, due conviventi del dipendente del Bangladesh e un cliente intercettato al drive-in di Casal Bernocchi dove sono stati eseguiti oltre 1.300 tamponi per l’indagine epidemiologica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Voglio rinnovare il ringraziamento agli operatori della Asl che stanno svolgendo un lavoro straordinario ininterrottamente per circoscrivere la diffusione del virus - aggiunge in conclusione - È necessario aumentare i controlli sui voli internazionali, nelle ultime settimane abbiamo avuto troppi casi dal Bangladesh. Nella Asl Roma 2 un caso positivo di rientro dal Bagladesh. Sono state attivate le procedure di contact tracing internazionale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Tragico scontro tra 5 moto: il centauro morto è il ciociaro Gianluigi Giansanti. Feriti gli altri 4

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento