Coronavirus in Ciociaria: meno contagi rispetto al 28 marzo e decessi fermi a 26

Tra gli ormai 381 casi accertati in provincia di Frosinone e a livello extra-territoriale, altri 6 di Ferentino, il primo di Casalvieri, i 2 che portano Sora a quota 25 e il sedicesimo di Cassino, ossia un operatore sanitario del Santa Scolastica

Una domenica quella del 29 marzo in cui il Comune di Piglio piange la morte del 72enne Armando Celletti, purtroppo scomparso dopo esser guarito dal Coronavirus per altre cause da vagliare, e il bollettino regionale riporta il secondo caso riguardante un bambino e "il decesso di un uomo di 87 anni". In realtà, si tratta di quello dell'89enne di Sora già appreso ieri. Dopo il recente boom dei contagi relativi alle tre isolate Case di Cure ciociare (INI-Città Bianca di Veroli, San Raffaele di Cassino e Hermitage di Fiuggi), si riscontra in giornata un ribasso degli infetti: rispetto ai 42 di ieri, oggi 24 nuovi casi positivi, tra cui i 6 che spingono Ferentino verso un totale di 7, il primo di Casalvieri (operatore o operatrice in ambito sanitario), altri due di Sora (ormai a 25) e il sedicesimo di Cassino (un operatore sanitario dell'Ospedale Santa Scolastica).  

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù: "L'ultimo ricoverato questa notte da Frosinone"

Inoltre, oltre alle 147 persone uscite in giornata dall'isolamento domiciliare, sono guarite altre due persone (in tutto 18). A tal proposito, parlando del dato laziale, l'Assessore regionale alla sanità Alessio D'Amato ha fatto presente che "per la prima volta il numero dei guariti (208) supera il numero dei nuovi positivi giornalieri (201)". Da domani, presso il nosocomio Covid del Capoluogo, saranno attivati altresì ulteriori 20 posti letto di degenza ordinaria. Una maggiore attenzione, pertanto, anche a tutti gli altri pazienti ricoverati per differenti patologie. Dalla Prefettura di Frosinone, infine, stanno cominciando ad arrivare ai Sindaci del territorio dati un po' più tempestivi per via delle sollecitazioni arrivate nei giorni scorsi nei confronti della Asl.  

I bollettini con i numeri dell'Emergenza Coronavirus in provincia di Frosinone
VIDEO | Al 'Santa Scolastica' la tenda pre-triage è chiusa. Allo 'Spaziani' di Frosinone accoglie i casi sospett

Per ora, infatti, sono stati associati ai rispettivi Comuni di residenza "soltanto" 209 degli ormai 381 casi totali accertati a livello provinciale (381) ed extra-territoriale (4). Dallo scorso 16 marzo, però, il Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha pregato “i Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Sanitarie Locali (ivi inclusa, ovviamente, la Asl di Frosinone, ndr) di voler assicurare la trasmissione dei dati sopra menzionati a tutti i soggetti legittimati e, in particolare, alle Prefetture-UTG, alle Forze di Polizia, ai Vigili del Fuoco nonché, al fine di assicurare i servizi di assistenza alla popolazione, ai Comuni”. Anche l’Anci Lazio, a nome di tutti i Sindaci del territorio, aveva difatti lamentato “un mancato automatismo nella trasmissione delle informazioni”, ma ovviamente in piena “tutela - avevano poi ribadito dalla Regione Lazio - dei diritti e delle libertà dei diretti interessati”.

Anche perché la perversa “caccia all’untore”, purtroppo, è in voga esclusivamente tra i leoni da tastiera e i fabbricatori di fake news finiti sotto la lente d’ingrandimento della Polizia postale. La massima e tempestiva trasparenza sul numero dei contagiati per singolo Comune, a quanto pare ormai assicurata, genera sicuramente meno apprensione di quella riscontrata ieri, quando il Sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani ha annunciato “i primi dati ufficiali inviati dalla Prefettura” svelando in blocco ben 18 positivi (19, contando anche un altro deceduto) nel Capoluogo. Stessa situazione verificatasi a Ferentino, dove il Primo Cittadino Antonio Pompeo ha detto di aver appreso altri sei casi, oltre al primo, direttamente nella mattinata di oggi. Senza dimenticare, infine, le parole di due giorni fa del Sindaco di Alatri Giuseppe Morini: “Né Asl né Prefettura ci danno dati aggiornati”. (Aggiornamento ore 15:30)

Scintille tra prefetto Portelli e sindaco di Frosinone su droni, contagi e volontari 'robocop'

Ennesimo caso alla Città Bianca di Veroli

"Approfitto, innanzitutto, per ringraziare nuovamente tutto il personale della ASL di Frosinone per il prezioso lavoro che sta svolgendo in una situazione molto complicata - ha comunicato il Sindaco Simone Cretaro - Se quotidianamente riesco a fornirvi i dati aggiornati è grazie alla grande disponibilità della Prefettura e della Direzione sanitaria asl, che ringrazio. Il dato odierno segna un netto calo rispetto ai giorni precedenti. È stato, infatti, accertato un solo nuovo caso di positività, sempre collegato alla Casa di Cura Ini-Città Bianca. Come ho già detto ieri, sarà importante attendere i risultati degli esami che saranno effettuati nei prossimi giorni per avere un quadro più preciso della situazione". (Aggiornamento ore 19:00)

Cassino a quota 16

Il Sindaco Enzo Salera, tra ieri e oggi, ha reso noto che sono risultati positivi due operatori sanitari residenti nella Città Martire: uno attivo all'RSA San Raffaele e l'altro all'Ospedale Santa Scolastica. Quest'ultimo, però, "era già da tempo in regime di sorveglianza sanitaria - ha fatto presente lo stesso Salera - e isolato dalla struttura". Anche il dipendente della Residenza Sanitaria Assistenziale "era in quarantena da diversi giorni - ha detto a riguardo - ed è un paziente asintomatico, quindi la situazione è sotto controllo". (Aggiornamento ore 17:30)

Sora a quota 25

“Purtroppo la situazione sanitaria locale - ha detto il Sindaco Roberto De Donatis nel suo consueto video-intervento giornaliero - ci parla oggi di due nuovi casi positivi, che portano quindi il numero dei cittadini sorani da 23 a 25. Abbiamo avuto un report che ci parla di un uomo di 73 anni e una donna di 64 anni. Ai nostri concittadini va il migliore augurio di buona guarigione. È altrettanto vero che, a una prima analisi del contagio, parliamo sempre di dinamiche legate a situazioni oggettivamente perimetrate all’interno dei potenziali nuclei in cui si sono già verificati altri contagi. In modo particolare, sulla signora si stanno facendo anche altre valutazioni. La Asl, come sempre, monitora e tiene sotto controllo questi casi attivando le previste schede dei contatti”. (Aggiornamento ore 15:00)

Primo caso a Casalvieri

"Nello spirito di informare sempre la comunità, mio malgrado - così il Sindaco Franco Moscone all'attenzione della cittadinanza - mi trovo oggi nella condizione di dover comunicare a tutti voi del primo caso di positività al Covid-19 nel nostro paese. Nel contempo, però, voglio rassicurare tutti, perché abbiamo la situazione sotto controllo. Nonostante la notizia sia ancora ufficiosa, in quanto non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione ufficiale dal Prefetto o dalla Asl, il caso è stato comunque accertato. L'Amministrazione, i Vigili e i Carabinieri hanno attivato le dovute e opportune procedure, per quanto di competenza. Ad ogni modo, la persona contagiata ha svolto la propria attività lavorativa presso una struttura sanitaria di altro Comune, fortunatamente non versa in condizioni di salute gravi e le persone con cui è venuta a contatto, compresi i familiari, sono in isolameento e costantemente monitorate. Per il momento è un caso isolato". (Aggiornamento ore 13:30)

Sette casi totali di Ferentino

“A seguito delle disposizioni della Protezione civile sulla trasmissione anche ai Comuni dei dati sensibili relativi ai contagi da Covid-19 – ha comunicato il Sindaco Antonio Pompeo - sono arrivati i primi dati ufficiali dalla Prefettura di Frosinone. Dall'inizio dell'emergenza ad oggi, a Ferentino risultano positivi al Coronavirus 4 residenti, 2 domiciliati e una persona ricoverata presso la struttura sanitaria 'Ini Città Bianca' di Veroli. Ringrazio la Prefettura e la Asl con le quali sono in costante comunicazione e rinnovo a tutti i cittadini l'appello a continuare a rispettare le misure di sicurezza per contrastare il diffondersi del virus”. (Aggiornamento ore 9:30)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento