Attualità

Coronavirus in Ciociaria: il bollettino del 29 marzo. Nel Lazio boom di decessi e terapie intensive

In provincia di Frosinone 6 vittime che fanno sfondare quota 500 da inizio pandemia. Sono una 65enne e un 67enne di Alatri, un 74enne di Fontana Liri, un 76enne di Veroli, un 86enne di Isola del Liri e una 93enne di Sora. A livello regionale 45 morti: 31 in più di ieri

Foto ANSA

Nell'ormai prossima arancione provincia di Frosinone, stando al bollettino Covid diramato dalla Asl oggi lunedì 29 marzo 2021, viene sfondata la quota di 500 vittime dall'inizio della pandemia da Coronavirus. Per l'esattezza 501. Nelle ultime 24 ore, infatti, ne sono state notificate altre 6 (+4 rispetto a ieri): una 65enne e un 67enne di Alatri, un 74enne di Fontana Liri, un 76enne di Veroli, un 86enne di Isola del Liri e una 93enne di Sora

A fronte di appena 647 tamponi domenicali, sono 60 i nuovi casi (-87) e 160 i guariti (-34). I neo positivi sono di Frosinone (11), Alatri (6), Castro dei Volsci (6), Amaseno (4), Anagni (4), Isola del Liri (4), Veroli (4), Fiuggi (3), Ceccano (2), Monte San Giovanni Campano (2), Patrica (2), Sora (2), Arce, Broccostella, Castelliri, Ferentino, Guarcino, Morolo, Paliano, Settefrati, Strangolagalli e Torrice. Nel frattempo, anche a livello provinciale, è iniziata la cura a base di anticorpi monoclonali

In tutto il Lazio, su oltre 10 mila tamponi (-4.888) e oltre 4 mila antigenici per un totale di oltre 14 mila test, si registrano 45 decessi (+31), 1.403 casi positivi (-433) e 1.561 guariti. Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Queste ultime, al netto delle relative vittime, sono aumentate di 39 unità nel giro di una settimana (da 341 a 380). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 14%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 9%.

Coronavirus in Ciociaria, la vigilia del ritorno in arancione: i dati della terza settimana in zona rossa

++ Seguiranno aggiornamenti dopo la pubblicazione del bollettino Covid regionale ++

Emergenza Covid-19 - Aggiornamento Asl Frosinone 29 marzo 2021-2

La situazione nel resto del Lazio

I casi a Roma città sono a quota 800. Nella Asl Roma 1 sono 385 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano undici decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 372 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano dieci decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 122 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 61 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 164 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 96 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi con patologie.

Nelle province si registrano 203 casi, tra cui i 60 della Asl di Frosinone, e sono otto i decessi, di cui sei in Ciociaria, nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 79 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Viterbo si registrano 28 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 86 e 96 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 36 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Ciociaria: il bollettino del 29 marzo. Nel Lazio boom di decessi e terapie intensive

FrosinoneToday è in caricamento