Coronavirus in Ciociaria, 23 nuovi casi: da una 96enne fino a un bimbo di 2 anni. Più tamponi e cluster familiari

La 'nonnina' è di Atina e il piccolo di Villa S. Lucia. Negativi tutti i test fatti a fronte delle positività accertate nelle scuole primarie Cataldi (Tecchiena) e Colleberardi (Veroli). Nel bollettino di domani il contagiato del Liceo classico di Cassino

L'esecuzione di un tampone "drive in"

Dal bollettino Covid del 4 ottobre, che riporta 6 decessi e 244 nuovi casi nel Lazio (di cui 91 a Roma e ben 73 in provincia di Latina), si apprende la positività al Coronavirus di altri 23 cittadini della provincia di Frosinone a fronte degli oltre 800 tamponi effettuati dalla Asl. Duecento in più del solito. Tutti i neo-positivi sono contatti di casi già noti e isolati, dunque appartenenti a cluster familiari. La più anziana è una 96enne di Atina e il più giovane un bimbo di 2 anni di Villa Santa Lucia, paese in cui si registrano il maggior numero di infezioni intrafamiliari: 5. A seguire, in ordine decrescente di contagi, Boville Ernica (3), Cassino, Sora, Pontecorvo e Sant'Elia Fiumerapido (2), Cervaro, Morolo, San Vittore del Lazio, Roccasecca, Castrocielo e Alatri.

Il caso relativo allo studente del Liceo classico di Cassino, reso noto nel corso dell'odierno pomeriggio dal sindaco Enzo Salera, figurerà nel bollettino di domani, lunedì 5 ottobre. Nel frattempo, è stata avviata la consueta indagine epidemiologica a base di isolamento domiciliare e tamponi per i contatti. Già risultati tutti negativi, invece, i test effettuati a fronte della positività dell'insegnante della scuola primaria "Felice Cataldi" di Tecchiena, plesso appartenente all'Istituto comprensivo "Egnazio Danti", nonché dello studente di 7 anni di Veroli, che frequenta le elementari "Colleberardi".  

"I dati ci confermano che non bisogna abbassare l’attenzione - commenta l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato rispetto al quadro generale del Lazio - Più mascherine e meno feste. Impennata dei casi nella Asl di Latina dove a seguito delle indagini epidemiologiche verranno studiate eventuali ulteriori misure". 

++ Articolo aggiornato alle 18.30 ++

Cassino, Salera: "Riscontrata una positività in una classe del Liceo classico"

"Oggi - ha comunicato il primo cittadino Salera - ho avuto conferma dai servizi territoriali della Asl che è stata riscontrata una positività all'interno di una classe del Liceo classico di Cassino. Immediatamente è scattato il protocollo, è stata avvisata la dirigenza scolastica, che a sua volta ha avvisato gli alunni e i genitori degli alunni, i quali sono stati messi in quarantena e nei prossimi giorni verrà effettuato il tampone. Voglio ricordare a tutti i ragazzi e ai genitori di stare tranquilli e di rispettare quelle che sono le indicazioni da parte dei servizi sanitari". 

Veroli, scuola Colleberardi. Cretaro: "Negativi compagni di classe e insegnanti"

"Tutti i compagni di classe dello studente risultato positivo al Covid-19 della scuola Primaria di Colleberardi e i loro insegnanti sono risultati negativi all’esame del tampone - ha informato il sindaco di Veroli Simone Cretaro - Una buona notizia che testimonia il funzionamento delle misure poste in essere dalle istituzioni scolastiche a tutela dei nostri studenti. Un ringraziamento ai nostri dirigenti scolastici, agli insegnanti e a tutto il personale Ata per l’impegno profuso in questo difficile momento. Questa mattina è stata effettuata la sanificazione della scuola primaria di Colleberardi così gli studenti delle altre classi domani potranno riprendere le lezioni in sicurezza".

Scuola Cataldi di Tecchiena: negativi i contatti dell'insegnante positiva

Nella tarda mattinata di oggi anche il sindaco di Alatri Giuseppe Morini aveva dato una lieta notizia all'intera comunità in relazione al caso dell'insegnante residente a Frosinone ma attiva nella scuola primaria di viale Danimarca. "Vi comunico che i tamponi eseguiti sui bambini e sul personale hanno dato tutti esito negativo - ha annunciato il primo cittadino alatrense tramite la pagina social del Comune ciociaro -  Ciò significa che le misure di prevenzione adottate stanno funzionando e permettono lo svolgimento delle attività scolastiche nella più ampia sicurezza possibile. Proprio per questo - ha dichiarato in conclusione - rivolgo a tutti un invito a perseverare nell'osservare tutte le indicazioni fornite: solo un comportamento pienamente responsabile di ciascuno può, in questo momento, evitare la diffusione del contagio, rafforzando l'azione che le istituzioni, ad ogni livello, stanno mettendo in campo".

La situazione a livello regionale

Nella Asl Roma 1 sono 48 i casi nelle ultime 24h e di questi quattro sono casi di rientro due con link dalla Sardegna uno dalla Russia e uno dall’Ucraina. Dodici sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di una donna di 90 anni.

Nella Asl Roma 2 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Si registrano due decessi di un uomo di 52 anni e uno di 58 anni entrambi con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 13 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso di rientro dalla Croazia e uno dalla Russia. Otto sono i contatti di casi già noti e isolati. Si registra un decesso di un uomo di 76 anni con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di due casi di rientro dalla Spagna, venti sono i contatti di casi già noti e isolati e otto i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 5 sono 28 i casi nelle ultime 24h e si tratta di tredici casi con link familiare o contatto di un caso già noto e quattro i casi con link ad un battesimo dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 6 sono 15 i casi nelle ultime 24h e si tratta undici contatti di casi già noti e isolati. Si registrano due decessi un uomo di 74 anni con patologie e un uomo di 88 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle province si registrano 102 casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono settantatre i casi e di questi 21 con link familiare o contatto di un caso già noto, un caso di rientro dalla Sicilia. Nella Asl di Frosinone si registrano ventitre casi e si tratta di casi isolati a domicilio. Nella Asl di Viterbo si registrano sei casi e si tratta di due contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in accesso al pronto soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento