Coronavirus, boom di casi in Ciociaria: sono 40, tra cui 10 studenti. Da Sora preannunciati altri 14 positivi

Nella città volsca già se ne contano 3, di cui 2 ricoverati: un 23enne e un 35enne. Gli altri, isolati a domicilio, sono perlopiù di Cassino (7), Ferentino (6) e Pontecorvo (3). Il più anziano è un 91enne ferentinate e il più giovane un 11enne ceccanese

Dal bollettino Coronavirus del 7 ottobre, oltre ai numeri totali del Lazio (357 contagi, 6 decessi e 61 guarigioni) e la forte preoccupazione rispetto alla Asl di Latina, emerge un boom di casi in provincia di Frosinone nelle ultime 24 ore. Sono ben 40, tra cui 10 studenti. A Sora, dove il sindaco Roberto De Donatis ha preannunciato in giornata ulteriori 14 neo-contagiati,  già se ne contano 3. Due di questi, un 23enne e un 35enne, sono stati individuati in fase di pre-ospedalizzazione e risultano essere gli unici ricoverati. Gli altri, posti in isolamento domiciliare, sono di Cassino (7), Ferentino (6), Pontecorvo (3), Anagni (2), Ceccano (2), Cervaro (2), Coreno Ausonio (2), Morolo (2), Pignataro Interamna (2), Sant'Elia Fiumerapido (2), Alatri, Boville Ernica, Castelnuovo Parano, Frosinone, Ripi, Roccasecca e Strangolagalli. In generale, il più anziano è un 91enne di Ferentino e il più giovane, già noto, è un 11enne di Ceccano che frequenta la prima media della scuola "Luigi Mastrogiacomo". 

++ Articolo aggiornato alle 17.30 ++

Coronavirus a Sora: altri 14 neo-contagiati 

In città, oltre a quattro ragazzi (un 21enne, due 18enni e un 16enne) e due ragazze (una 18enne e una 15enne), sono risultati positivi otto adulti: cinque donne (una 46enne, una 51enne, una 54enne, una 70enne e una 76enne) e tre uomini (un 52enne, un 68enne e un 74enne). La città volsca, pertanto, passa da 37 a 51 casi, andando oltre i 47 della prima ondata. Lo stesso De Donatis si è mostrato preoccupato rispetto al boom: “Dimostra parzialmente quanto era stato già definito dalla comunità scientifica, ossia la riapertura della scuola e i mesi autunnali in una convergenza di elementi concorrenti all’aumento dei contagi - ha commentato il primo cittadino nel suo video-aggiornamento quotidiano - ma non poteva essere prevedibile nella misura alla quale stiamo assistendo”.  

Coronavirus a scuola: gli ultimi contagi in Ciociaria

Continuano a fioccare i casi di Coronavirus all’interno delle scuole della provincia di Frosinone. A partire dalla tarda serata di ieri, martedì 6 ottobre, la Asl ha difatti reso noto ai sindaci interessati che sono stati accertati i contagi di cinque alunni. Frequentano la scuola secondaria di primo grado del plesso “Luigi Mastrogiacomo” (Istituto comprensivo I) di Ceccano, le medie di Supino, la scuola primaria "Costanza Viselli" di Strangolagalli e le scuole dell’infanzia “Fornelle” (Istituto comprensivo I) di Pontecorvo e Sant’Elia Fiumerapido. Le loro classi, pertanto, sono state isolate e la Asl ha disposto i tamponi per tutti i contatti.  

Il primo cittadino santeliano Roberto Angelosanto ha precisato altresì che si tratta di una bambina appartenente a un cluster familiare, di cui al momento fanno parte anche tre adulti. L'omologo pontecorvese Anselmo Rotondo, invece, ha parlato anche dell’attesa dell’esito di un tampone effettuato a seguito dell’accertamento di un caso sospetto del Liceo linguistico, risultato positivo al test sierologico. Dal fabraterno Roberto Caligiore, oltre a specificare che si parla di una prima media, l’invito alla prudenza rivolto a tutti i cittadini, specialmente ai più giovani. Il supinese Gianfranco Barletta, a seguire, ha puntualizzato che lo studente interessato non ha mai usufruito del servizio di trasporto scolastico in quanto rimasto a casa da diversi giorni per malattia. Infine, da Strangolagalli, Roberto De Vellis, che ha parlato di una situazione sotto controllo. 

In quanto alle scuole superiori, si ricorda la chiusura del Liceo scientifico “Gioacchino Pellecchia” di Cassino, per via di sei positività in quattro classi, e l’isolamento di una classe del Liceo del Convitto nazionale “Regina Margherita” di Anagni a causa del contagio di una studentessa. Ad aggiungersi all'elenco dei contagiati è un'alunna del Liceo linguistico e delle scienze umane "Vincenzo Gioberti" di Sora. Sempre nella città volsca ma nel Liceo scientifico "Leonardo Da Vinci", infine, è stata attivata la didattica a distanza "poiché dal primo pomeriggio di oggi - ha avvisato la dirigente scolastica Orietta Palombo - stiamo avendo notizia di numerosi alunni che riferiscono di essere contatti diretti di persone positive al Covid-19". A Sora, d'altronde, se contano già 51.  

La situazione nel resto del Lazio

Nella Asl Roma 1 sono 62 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quaranta casi con link familiare o contatto di un caso già noto, cinque sono casi con link a cluster noto dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano quattro decessi di 67, 82, 85 e 92 anni tutti con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 49 i casi nelle ultime 24h e si tratta di undici i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale e venti i contatti di casi già noti e isolati. si registrano due decessi uno di 76 anni con patologie e uno di 85 anni. Nella Asl Roma 3 sono 34 i casi nelle ultime 24h e si tratta di diciannove contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 4 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ventitre contatti di casi già noti e isolati e sette i casi su segnalazione del medico di medicina generale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella Asl Roma 5 sono 29 i casi nelle ultime 24h e si tratta di tre casi di rientro dalla Romania, quattordici i contatti di casi già noti e isolati. Due casi con link ad un matrimonio dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 6 sono 22 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quattordici contatti di casi già noti e isolati. Nelle province si registrano 131 casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono sessanta i casi e di questi nove hanno un link con un cluster nella struttura ‘Città di Aprilia’ dove è in corso l’indagine epidemiologica e venti sono i casi con link familiare o contatto di caso già noto. Nella Asl di Viterbo si registrano venticinque casi e si tratta di nove contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Rieti si registrano sei nuovi casi e si tratta di un caso individuato al test sierologico e un contatto di un caso già noto e isolato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento