menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Ciociaria: il bollettino dell'8 gennaio. Il Lazio è giallo, ma per D'Amato "non è semaforo verde"

In provincia di Frosinone 2 decessi (un 88enne di Castrocielo e un 69enne di Fontechiari), 127 casi e 142 guariti. A livello regionale 45 decessi, 1.613 positivi e 1.636 negativizzati. D'Amato: "Aumentare il rigore poiché l’andamento potrebbe peggiorare"

In provincia di Frosinone, stando al bollettino Covid diramato dalla Asl oggi venerdì 8 gennaio, si registrano 2 decessi, 127 nuovi casi e 142 negativizzazioni a fronte di 1.216 tamponi effettuati. Le ultime vittime in Ciociaria sono un 88enne di Castrocielo e un 69enne di Fontechiari

Ancora una volta il Comune con più positivi (28) e guariti (21) è Cassino. Nelle ultime 24 ore le altre cittadine più colpite dal Coronavirus sono Cervaro (12), Sora (10), Ferentino (8), Pontecorvo (6), Alatri (5), San Vittore del Lazio (5), Arpino (4), Piedimonte San Germano (4) e Roccasecca (4). In quanto alle guarigioni spiccano anche le 11 di Pontecorvo. 

++ Articolo aggiornato alle 17.15 ++

In tutto il Lazio, su oltre 12 mila tamponi (+275 rispetto a ieri), il bollettino Covid regionale riporta 45 decessi (+2), 1.613 positivi e 1.636 guariti. Diminuiscono i casi, i ricoveri e le terapie intensive, mentre aumentano i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 12%, ma considerando i test antigenici rapidi la percentuale scende al 4.5%. 

"Il Lazio - evidenzia l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - è tra le grandi Regioni quella che è sempre rimasta in zona ‘gialla’, ma questo non significa un semaforo verde anzi bisogna aumentare il rigore poiché l’andamento potrebbe peggiorare. In questa ultima settimana sono raddoppiati il numero di nuovi focolai di trasmissione in particolar modo relativi ad ambito famigliare ed è aumentata la percentuale di positività nei tamponi effettuati. Questo ci deve portare alla massima cautela".

Emergenza Covid-19 - Aggiornamento Asl Frosinone 8 gennaio 2021-2

La situazione nelle altre province del Lazio

Nella Asl Roma 1 sono 303 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Tredici sono ricoveri. Si registrano otto decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 344 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centotrentasei sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano diciotto decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 140 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sei sono ricoveri. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 47 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 157 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 178 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano otto decessi con patologie.

Nelle province si registrano 444 casi, tra cui i 127 della Asl di Frosinone, e sono cinque i decessi, di cui 2 in Ciociaria, nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 132 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 77 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 91 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Dieci i casi con link a casa di riposo Maria Cappelli di Corchiano dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 88 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 94 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 92 anni con patologie. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento