menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perché la Ciociaria è diventata zona arancione e quali sono ora i comuni più attenzionati

In provincia di Frosinone, al netto della zona rossa (Torrice e Msg Campano), i casi sono aumentati del 33.8%. Rischio tra moderato e alto. Forte incremento dell'incidenza del Covid a Sora e Isola del Liri, ma preoccupano anche Alatri, Veroli e Piedimonte

In esito al monitoraggio e controllo dei dati in rapporto ai casi Covid, registrati nell'ormai zona arancione della provincia di Frosinone tra il 19 e il 25 febbraio 2021, è emersa una situazione di particolare criticità in un territorio che conta già due comuni in zona rossa: Torrice e Monte San Giovanni Campano. Sono 1166 nuove positività ai tamponi per un tasso di incidenza settimanale pari a 244,4 x 100.000 abitanti, rispetto al rapporto della settimana precedente pari a 156/100.000. Del totale dei positivi n. 2152 persone sono a domicilio, 16 ricoverate in terapia intensiva e 191 ricoverate, con una occupazione dei posti letto Covid del 74% e la presenza di cluster attivi in strutture socioassistenziali. Alla data del 27 febbraio la situazione è risultata in crescita: sono stati registrati 252 i casi su 1407 tamponi.

La distribuzione geografica del contagio è abbastanza omogenea con delle specificità territoriali, soprattutto nella zona del sorano che ha visto sensibili incrementi del tasso di incidenza (Sora, Isola del Liri): inoltre altri comuni, presentano un andamento degno della massima attenzione come Alatri, Veroli, Piedimonte San Germano; in collaborazione con il Dipartimento della ASL di Frosinone, il SERESMI ha evidenziato, nella nota del 27 febbraio 2021, la seguente situazione epidemiologica: “La provincia di Frosinone presenta un indice Rt in aumento rispetto alla settimana precedente e con un valore superiore ad 1 in tutto il suo intervallo di confidenza".

L’indice Rt si presenta inoltre superiore al valore regionale di 0.94 (CI: 0.91-0.97). Un aumento del 33.8% dei casi rispetto alla settimana precedente ed una incidenza in aumento del 32,8%. In contrasto con il trend di incidenza nella Regione (in leggero decremento). Si nota un aumento delle incidenze nella maggior parte dei distretti con particolare attenzione al Distretto A - Alatri-Anagni e Distretto C- Sora. La provincia di Frosinone risulta avere un rischio complessivo moderato-alto (secondo il DM Salute 30 aprile 2020) ed una collocazione in uno scenario 2 (Rt compreso tra 1 ed 1,25, secondo il documento “Prevenzione e risposta a Covid-19: evoluzione della strategia e pianificazione nella fase di transizione per il periodo autunno-invernale”). Tale situazione, applicando sull’area il Decreto Legge del 23 febbraio 2021, n. 15, ha collocato l’area nella cosiddetta “Zona arancione”.

Resoconto settimanale-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento