rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Attualità Pontecorvo

Coronavirus, a Pontecorvo nasce il progetto #distantimavicini

I cittadini troveranno dei carrelli dove poter donare generi alimentari subito dopo l’acquisto. Il cibo sarà ritirato dalla Protezione civile e portato alla Caritas dove avverranno le donazioni alle famiglie bisognose

Il sindaco di Pontecorvo Anselmo Rotondo lancia il progetto  #distantimavicini  in collaborazione con la Caritas e la Protezione Civile.

“Questo - ha spiegato il sindaco Anselmo Rotondo - è il momento di unire le forze e essere vicini soprattutto a chi è più debole e quindi ha bisogno di assistenza. Per questo in collaborazione con il centro Caritas di Pontecorvo, nella persona di Luigi Mancini, e la Protezione civile che si da ora ringrazio per il grande impegno messo in campo, abbiamo deciso di avviare una raccolta straordinaria di alimenti presso i supermercati della nostra città.
 

Sarà semplicissimo donare: da lunedì quindi i supermercati che aderiranno all’iniziativa, e noi ci auguriamo che siano in numero maggiore possibile, i cittadini troveranno dei carrelli dove poter donare generi alimentari subito dopo l’acquisto. Successivamente la Protezione civile ritirerà i generi di prima necessità per la consegna al centro Caritas di Pontecorvo. La donazione avverrà ad opera del centro Caritas che, in collaborazione con i servizi sociali del Comune di Pontecorvo, individuerà le persone bisognose alle quali consegnare gli alimenti. Stiamo a casa, ma quando andiamo a fare la spesa pensiamo a chi è meno fortunato di noi. Ringrazio il vice sindaco Nadia Belli e tutti gli amministratori comunali impegnati nel progetto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Pontecorvo nasce il progetto #distantimavicini

FrosinoneToday è in caricamento