Coronavirus, il sindaco di Pastena 'attacca' alcuni concittadini: “Avete rotto”

Arturo Gnesi svolge anche la professione di medico a Roma e con un post Facebook esprime tutta la sua rabbia per chi ancora prende sottogamba il Covid-19

I nuovi positivi purtroppo non tendono a diminuire, anzi ieri nel Lazio c’è stato il record giornaliero di morti per il Coronavirus, ben 80. Eppure ancora ci sono persone che sottovalutano questa Pandemia che sta mettendo in ginocchio il mondo intero. Il sindaco di Pastena Arturo Gnesi, che tra l’altro svolge anche la professione di medico a Roma, al riguardo ha pubblicato un post duro verso chi ancora prende sottogamba questo virus.

“Mi rivolgo ad alcuni miei concittadini che alla stessa ora e nello stesso luogo se ne infischiano delle leggi di cui le persone di buona creanza hanno massimo rispetto – scrive il Sindaco di Pastena - Ve lo dico in modo papale, papale: avete rotto. Non solo a chi rappresenta le istituzioni, ma anche a tutti quei cittadini ai quali sorridete in modo fraudolento e arrogante. Ridicola la sceneggiata di cacciare fuori dal locale i clienti quando arrivano i carabinieri e il  fuggi fuggi di quanti stanno comodamente seduti sulle panche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento