Coronavirus, a Sora resta stabile il bilancio dei contagi. Cresce il numero dei guariti (video)

Fermo a 36 il numero delle persone risultate positive al Covid-19, sette quelle guarite. Il sindaco De Donatis: "Dati incoraggianti ma non dobbiamo abbassare la guardia"

Numeri incoraggianti quelli pronunciati nella diretta di oggi 15 aprile dal sindaco di Sora, Roberto De Donatis. Nessun nuovo contagio registrato in città che fa rimanere stabile a 36 il numero delle persone risultate positive al Coronavirus, ancora più rasserenante è il dato che riguarda i guariti arrivati a 7, tra questi anche una signora di 91 anni. Cifre che però non devono far abbassare la guardia. È questo il leitmotiv pronunciato da tutti. Il calo dei contagi e dei decessi non deve far ridurre l'attenzione sull'emergenza né deve consentire comportamenti tali da rappresentare un pericolo per sè e per gli altri in termini di diffusione del virus.

"La fase 2 non è tana libera tutti"

Il sindaco De Donatis è stato perentorio parlando di quando verrà consentita l'apertura delle attività commerciali. "Per sconfiggere questo male il percorso non è breve. Quando si attiverà la fase 2 non sarà 'tana libera tutti', non è così che funziona, altrimenti non avremmo imparato nulla da questa situazione. Quando avremo più libertà individuali dovranno essere accompagnate progressivamente da comportamenti ad hoc". De Donatis è stato chiaro anche su un'altra questione inerente la diffusione di dati sui decessi registrati nel primo trimestre del 2020 paragonati a quelli dello scorso anno: "Sono nate alcune discussioni animate su quelle che sono le casistiche dei numeri a livello nazionale. Non è vero che il numero dei decessi registrati nel 2020 è inferiore a quello del 2019 e - precisa - solamente le contromisure ai disastri causati dal virus che hanno nel distanziamento sociale il fulcro dell'azione a tutela della salute pubblica, stanno funzionando. Altrimenti - aggiunge - altri sarebbero stati i numeri che avrebbero caratterizzato il centro sud".

Il post della consigliera Floriana De Donatis

In queste parole pare di scorgere un velato riferimento anche al post pubblicato ieri dalla consigliera di maggioranza Floriana De Donatis in cui esprime il proprio pensiero sull'emergenza Covid-19: "È una malattia con cui si deve convivere come con altre, con le dovute precauzioni, le cure e il vaccino da trovare. Hanno violato la Costituzione privandoci della libertà senza avere commesso reati. Non possono pretendere autocertificazione perché non ce lo può imporre un decreto che dopo i 60 giorni occorrenti per diventare legge non può passare perché in contrasto con la Costituzione! In poche parole vogliono intimidirci perché non hanno armi per obbligarci. Novembre, Dicembre e Gennaio abbiamo convissuto con la malattia senza batter ciglio! Adesso basta! Rivoglio il mio lavoro e le mie relazioni sociali!".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento