menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Sora, Roberto De Donatis

Il sindaco di Sora, Roberto De Donatis

Coronavirus, si aggrava il bilancio a Sora: un altro decesso e tre nuovi casi di contagio (video)

Nella città volsca si è arrivati a 28 casi di positività al Covid-19 e due decessi. Il sindaco esclude l'ipotesi focolai: "Sono contagi a macchia di leopardo"

"Con grande tristezza devo annunciarvi che ci ha lasciato un nostro concittadino di 78 anni che non ce l'ha fatta a superare le complicazioni dl questo maledetto male. A tutta la sua famiglia vanno le mie più sentite condoglianze". Ad annunciarlo nel consueto appuntamento in streaming è stato il sindaco di Sora Roberto De Donatis nella diretta trasmessa alle ore 13 di lunedì 30 marzo. " Abbiamo avuto un secondo decesso a causa del maledetto virus e ulteriori 3 nuovi casi di positività sono strati registrati qui a Sora: si tratta di uomo 57 anni, uno di 66 anni e una donna di 61 anni. Possiamo parlare sempre di una positività a macchia di leopardo che non nasce da situazioni di cosiddetti cluster. Sono casi di contagio che nascono in circostanze per cui la Asl sta conducendo le oppune indagini epidemiologiche, ma si è già escluso delle connessioni con i cosiddetti focolai che si sono verificati nelle strutture sanitarie della nostra provincia".

Il bilancio: 28 positivi, 2 decessi e 5 guarigioni

Nella città volsca sale a 28 il numero dei contagi al Covid-19 e a 2 il numero dei decessi: oltre al 78enne reso noto oggi (è il 28esimo decesso registrato in Ciociara dall'inizio dell'emergeza sanitaria, il 27esimo è stato un signore ultraottantenne di Vallerotonda) anche l'89enne venuto a mancare la scorsa settimana. "In questa triste vicenda ci sono però anche delle note positive che vanno sottolineate - ha aggiunto il sindaco - abbiamo 5 guarigioni: una signora di 68 anni, un signore di 82 anni, una signora di 32, un uomo di 73 e una donna di 53 anni. Sono risultati negativi ai tamponi effettuati dopo le cure, tamponi che andranno ripetuti. Il dato rilevante, del quale ringrazio tutti gli operatori sanitari, è che si tratta di guarigioni portate avanti nella Asl di Frosinone, all'interno quindi dell'Ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone. Ciò vuole dire che la nostra sanità, nonostante le difficoltà è ancora autosufficiente per determinare i percorsi di guarigione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento