Coronavirus, una tesi di laurea che parla dei malati oncologici sopravvissuti al virus

Una studentessa-operaia di Castrocielo, ha affrontato l'argomento dopo aver conosciuto Carmine Di Mambro, colpito da cancro, al quale ha dedicato il lavoro accademico

Ha voluto toccare un tema delicato e di grande attualità: la quarantena vissuta dai malati oncologici. La tesi di laurea di Antonella De Marco, studentessa-operaia di Castrocielo, ha commosso l'intera commissione. La donna, che ha affrontato la discussione della tesi nonostante qualche ora prima avesse perso, a causa del cancro, la sorella della madre, ha dedicato l'intero lavoro a Carmine Di Mambro, l'ex consigliere comunale di Cassino che da anni lotta contro il 'mostro' e che ha dato vita al registro dei tumori. 

La tesi

La "qualità di vita del paziente oncologico, impatto e percezioni del covid 19" è stato l'argomento che Antonella De Marco ha affrontato via web con il relatore, la professoressa Maria Ferrara. La tesi in epidemiologia sociale rientra nel corso di laurea in Politiche Sociali e Servizi Sociali dell'Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale che la donna ha intrapreso nonostante le tante problematiche di salute e le sue vicissitudini lavorative. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il coraggio

"Il mio stato di salute e le condizioni lavorative che sono costretta a sopportare non hanno spento la mia voglia di sorridere e di vivere - ha spiegato Antonella De Marco - e per questo ho deciso di prendere la laurea perché intendo mettere a disposizione del prossimo le mie esperienze di vita". La donna ha quindi reso omaggio al suo 'tutor dell'anima', Carmine Di Mambro: "Mi è stato vicino come sindacalista e come amico sempre ed è stato grazie a lui che non ho mai gettato la spugna. Rendere omaggio alla sua tenacia e dar voce alle sofferenze patite da chi oltre che al cancro deve temere anche e soprattutto il Coronavirus, mi è sembrato un atto di grande rispetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento