menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus a Veroli: accertati altri 7 casi in 7 giorni

Quasi il 15% delle nuove positività validate dal Ministero della Salute in provincia di Frosinone nell'ultima settimana. A pesare, ovviamente, sul totale riportato sulla mappa Seresmi (54) il cluster della Casa di cura INI-Città Bianca

A seguito della scomparsa dell’Abate di Casamari dom Eugenio Romagnuolo, seconda morte con Covid-19 in città dopo quella di  un 95enne connesso alla Casa di cura INI-Città Bianca, il Sindaco di Veroli Simone Cretaro ha potuto tranquillizzare la sua cittadinanza per appena tre giorni: “La situazione sul nostro territorio, escluso il cluster di INI-Città Bianca - ha ripetuto tra gli scorsi 5 e 7 aprile - è di 13 concittadini positivi, senza considerare i guariti (il manager 54enne Gianni Roscioli, ndr), i due decessi e le persone in isolamento domiciliare”.

Negli ultimi 7 giorni, però, il Primo Cittadino è stato costretto a rendere note altrettante infezioni accertate dalle autorità sanitarie: 3 ex degenti della Città Bianca, 1 ex paziente del San Raffale di Cassino nonché 3 verolani non collegati alle case di riposo. 7 nuovi positivi che rappresentano quasi il 15% dei 48 casi validati dal Ministero dall’8 al 14 aprile. Vale la pena ricordare, a tal proposito, che tra l’accertamento della positività tramite test e la notifica del contagio possono trascorrere anche venti giorni.

Fatto sta che, includendo anche il negativizzato, il deceduto Abate di Casamari e gli ultimi 7 casi positivi, il totale di Veroli sarebbe al momento pari a 22. Al Seresmi (Servizio Regionale per la Sorveglianza delle Malattie Infettive), come si può vedere sulla mappa presente sul portale del Dep Lazio (Dipartimento regionale di Epidemiologia), ne sono stati notificati però ben 54 (il dato più alto a livello provinciale) fino all’altro ieri, lunedì 13 aprile. È facilmente deducibile, pertanto, che sarebbero per ora 32 (incluso lo spirato 95enne) i verolani che erano ricoverati alla Città Bianca e sono stati contagiati dal Coronavirus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento