Coronavirus, weekend di Pasqua blindato: misure di controllo rafforzate

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone ha disposto mirati piani di rafforzamento della vigilanza e del controllo delle misure attuate per il contenimento del contagio dal Covid-19

Sarà un week-end  blindato quello di Pasqua 2020. Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone, infatti, in vista delle imminenti ricorrenze pasquali, ha disposto mirati piani di rafforzamento della vigilanza e del controllo delle misure attuate per il contenimento del contagio dal Covid-19.

I Carabinieri del Comando Provinciale verificheranno l’applicazione delle specifiche disposizioni restrittive della circolazione stradale, atteso che per la popolazione non sarà possibile effettuare i consueti trasferimenti verso le numerose località a richiamo turistico del territorio frusinate, nonché gli spostamenti all’interno dello stesso Comune e tra località diverse, compreso il divieto di recarsi presso abitazioni differenti da quella principale, tra cui le seconde case utilizzate per il weekend e soprattutto per il lunedì di Pasqua, giorni dedicati, come da consuetudine, ad incontri conviviali ora vietati in considerazione della grave emergenza in atto.

Aumentati anche i controlli della Polizia

Dalla mattinata di oggi e per tutto il ponte di Pasqua e Pasquetta i controlli da parte delle donne e degli uomini della Polizia di Stato sono stati notevolmente intensificati. La lente d’ingrandimento è stata rivolta soprattutto verso quei luoghi che da sempre, in questi giorni di festa, rappresentano punti di aggregazione ed incontro.

Con apposita ordinanza della Questura e su indicazione del Prefetto, saranno incrementati i numeri delle pattuglie su tutti i turni di servizio, anche di sera e di notte, in particolare nelle giornate di domenica e lunedì. In tutta la provincia le pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale dei vari comuni effettueranno accertamenti sulla legittimità degli spostamenti. E’ previsto un massiccio impiego degli agenti della Polizia Stradale, che svolgeranno controlli capillari lungo la rete autostradale e lungo le arterie che conducono alle località di villeggiatura balneari e montane. Anche nelle stazioni e a bordo dei treni a cura della Polizia Ferroviaria sarà verificata la motivazione degli spostamenti delle persone.

L’invito che la Polizia di Stato rivolge a tutti i cittadini della nostra provincia, che sino ad oggi hanno dimostrato un grande senso civico rispettando l’obbligo di restare a casa, è di non vanificare gli sforzi fatti fino ad oggi. In questo momento e nelle condizioni in cui ci troviamo, il rispetto delle regole è fondamentale. E’ importante non abbassare la guardia e non permettere che le festività pasquali unite alle belle giornate ci facciano pensare di essere usciti dalla fase critica e che per questo si possa non seguire quelle che sono le indicazioni che arrivano non solo dal governo ma da tutti gli esperti del settore scientifico e sanitario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti profonderanno lo stesso impegno che hanno speso fino ad oggi nel vigilare sul rispetto delle restrizioni e  tutti abbiamo il dovere di rispettare anche il lavoro del personale sanitario che negli ospedali, tra mille difficoltà, lavora strenuamente per curare i tanti malati, rischiando il contagio ogni momento. Bisogna soffermarsi a pensare per un attimo alle tante persone che hanno perso la vita in solitudine, senza il sostegno dei propri affetti, alle famiglie che hanno vissuto questi lutti strazianti. Solo restando a casa proteggeremo i nostri cari e noi stessi dallo stesso dolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 19 e domenica 20 settembre

  • Per 'arrotondare' affittava ville a giovani prostitute: arrestata insegnante del capoluogo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento