Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità Ferentino

Ferentino, l’Associazione ‘Volume’ lancia il suo primo evento con un salotto di ospiti illustri che si confronteranno sul futuro del Paese

Antonio Pompeo, Maurizio Stirpe, Gianfranco Battisti e Giovanni Betta: istituzioni, imprenditoria e università sulle opportunità del Piano di ripresa e resilienza. Appuntamento giovedì 15 luglio alle ore 18, nel parco di Terme Pompeo

Duecentoventidue miliardi di euro per riparare i danni economici e sociali della crisi pandemica. Un Piano nazionale di Ripresa e Resilienza per contribuire ad affrontare le debolezze strutturali dell’economia italiana. L’occasione per ridurre ampi e perduranti divari territoriali, aumentare il tasso di partecipazione femminile al mercato del lavoro, colmare e ridurre i ritardi nell’adeguamento delle competenze tecniche. Guidare il Paese in quel percorso innovativo e digitalizzato che sia rispettoso dell’ambiente, più aperto ai giovani e alle donne, più unito territorialmente.

L’associazione ‘Volume’, lanciata qualche settimana fa dal presidente della Provincia, Antonio Pompeo, muove i primi passi partendo proprio da qui: da uno strumento di eccezionale portata, non solo economica ma anche sociale, occupazionale e sanitaria, rappresentato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che avrà un forte impatto sui territori e sugli Enti locali che sono stati in prima linea nella dura battaglia contro la pandemia e ora hanno la possibilità di tradurre in sviluppo e crescita concreti le quattro importanti riforme che il Governo ha inserito nel Pnrr: Pubblica Amministrazione, Giustizia, Semplificazione della legislazione, Promozione e tutela della concorrenza.

Ma come si declina, tutto questo, in una dimensione locale? Quante risorse saranno destinate al nostro territorio nell’ambito delle sei missioni in cui si articola il Piano? Investimenti per l’economia circolare e la gestione dei rifiuti; efficientamento energetico degli edifici pubblici e delle scuole in particolare; trasporto pubblico locale e modernizzazione delle linee ferroviarie regionali; risanamento strutturale degli edifici scolastici; politiche attive del lavoro e sviluppo dei centri per l’impiego: sono soltanto alcuni dei numerosi interventi previsti dal Piano attraverso le sei missioni che trovano nel Decreto 77/2021 (misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure) e 80/2021 (misure urgenti per il rafforzamento della capacità amministrativa delle pubbliche amministrazioni) i principali riferimenti normativi per la loro attuazione.

Di tutto questo, delle preziose opportunità contenute nel Pnrr e anche della strenua battaglia, condotta dall’Upi, per la partecipazione delle Province all’assegnazione di fondi attraverso bandi nazionali e regionali, se ne parlerà nel primo appuntamento organizzato dall’Associazione ‘Volume’, in programma per giovedì 15 luglio 2021, alle ore 18, nel parco di Terme Pompeo, a Ferentino. Un salotto con ospiti e rappresentanti illustri del mondo istituzionale, imprenditoriale, associazionistico e universitario che si confronteranno sul futuro della provincia di Frosinone legato proprio all’opportunità delle risorse messe a disposizione dal Pnrr.

Con il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, ne parleranno il vicepresidente di Confindustria con delega a Lavoro e Relazioni Industriali, Maurizio Stirpe; l’Infrastructure and Mobility Manager, oltre che componente del cda Luiss ‘Guido Carli’ e già amministratore delegato di Ferrovie Italiane Spa, Gianfranco Battisti; il rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, Giovanni Betta. A moderare gli interventi sarà Daniela Bianchi, già consigliera regionale.

Nell’occasione saranno aperte anche le adesioni all’associazione ‘Volume’, attraverso una semplice procedura di sottoscrizione volontaria che potrà essere effettuata nella stessa giornata.

Sono orgoglioso di dare avvio al primo appuntamento di questa associazione – afferma Antonio Pompeo – con rappresentanti di altissimo profilo e riconosciuta autorevolezza che rappresentano il mondo istituzionale, imprenditoriale e formativo direttamente coinvolto in questa operazione  senza precedenti per il sistema Italia. La nascita di ‘Volume’, come ho già avuto modo di spiegare il giorno della presentazione, scaturisce dalla missione che la Provincia di Frosinone ha fatto sua già da molto tempo: diventare la ‘Casa dei Comuni’ e il punto di riferimento del territorio nel percorso di sviluppo che oggi, con le opportunità offerte dal Pnrr, non è più soltanto una speranza ma si rivela un obiettivo realizzabile seppur non privo di ostacoli. È per questo che mi sento di estendere a tutti coloro che hanno a cuore il nostro territorio, il nostro futuro e quello dei nostri figli l’invito a lavorare insieme, ciascuno con il proprio contributo e la propria partecipazione, a un progetto che davvero può diventare la chiave di volta per la crescita sana del nostro Paese“.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferentino, l’Associazione ‘Volume’ lancia il suo primo evento con un salotto di ospiti illustri che si confronteranno sul futuro del Paese

FrosinoneToday è in caricamento