Biomedica Foscama, accordo trovato. Salvi tutti i posti di lavoro e nuovi investimenti a breve

Dopo una lunga notte di serrate trattative è stato firmato il documento tra la nuova proprietà S.P.L ed i rappresentanti sindacali

Siglato nella notte l’accordo tra sindacati, curatela fallimentare e S.P.L. (Special Product’s Line) che salva 40 posti di lavoro alla Biomedica Foscama impegnando la nuova proprietà ad assumere 30 dipendenti entro Aprile, ed i restanti 10 entro il termine della Naspi. L’intesa è stata trovata nella notte dopo una lunga trattativa

La soddisfazione dell’azienda

“Special Pharma Lab S.r.l., società controllata da Special Product’s Line S.p.A. comunica con soddisfazione l’esito positivo della trattativa con le parti sociali nell’ambito del processo di acquisizione dello stabilimento ex Biomedica Foscama.
Entro i primi mesi del 2020, S.P.L. assumerà più della metà del personale ex Biomedica Foscama e, nell’arco di 4 anni dal riavvio della produzione, è previsto un importante sviluppo occupazionale che riguarderà la creazione di circa 150 nuovi
posti di lavoro
. È una grande opportunità per la provincia di Frosinone e per il tessuto economico e sociale di riferimento.

Le preoccupazioni del primo incontro

Questa importante iniziativa industriale non si sarebbe potuta avviare senza la visione imprenditoriale del Dott. Massimiliano Florio, Presidente della S.P.L., che a caldo commenta: “c’è molto entusiasmo per questa nuova sfida e sono orgoglioso per il risultato raggiunto. Ora ci aspetta il lavoro più importante, far ripartire il sito secondo le norme GMP prima possibile”. I farmaci prodotti nel sito di Ferentino, in particolare Glutatione ed Esafosfina, saranno destinati non solo al mercato nazionale ma soprattutto a quello internazionale, compreso quello cinese. “Sento di rivolgere il mio personale ringraziamento – prosegue il Dott. Massimiliano Florio - a tutte le parti coinvolte in questa fase molto delicata: ai miei collaboratori, in particolare al Direttore Francesco Claudio Samori, allo studio Tonucci & Partners, agli Organi della procedura fallimentare con il coordinamento sul campo dell’Avv. Massimo Diana con i suoi coadiutori; alle Organizzazioni Sindacali e ai lavoratori per la fattiva collaborazione; alle istituzioni locali e a Unindustria Frosinone per l’apporto dato da ciascuno secondo le rispettive responsabilità”.

La posizione della Uiltec

“E’ stato scongiurato il rischio che la Biomedica Foscama fosse cancellata dalla storia della farmacia frusinate come impianto di produzione. Le premesse, in questo senso – sottolinea il Segretario Provinciale della UILTEC Frosinone Mauro Piscitelli – c’erano tutte, vista la gestione precedente dell’affittuario. Abbiamo seguito l’istituzione, ovvero il tribunale e senza la sapienza giuridica di chi ci ha guidato non saremo stati in grado di realizzare l’accordo, vista la capacità più di far fallire che di realizzare prodotti farmaceutici da parte del precedente imprenditore, vale a dire Baldassare che proprio nelle ore precedenti era stato dichiarato fallito. La collaborazione ha comportato, anche non senza difficoltà, la capacità di trovare soluzioni tecniche giuridiche adatte a mantenere il sito interessante all’investitore e fare in modo che l’impianto rimanesse adatto alla produzione e non alla speculazione.

Un ringraziamento va all’investitore, Dottor Florio, che come già ha dimostrato con la Bioprogress di Anagni, è in grado di vincere le scommesse. Ci sono buone premesse affinché questo avvenga anche a Ferentino partendo dalla valorizzazione delle competenze e professionalità delle maestranze di Biomedica Foscama che hanno imposto l’azienda ciociara tra le più importanti nel settore. Ora ci auguriamo che le cose siano declinate nel modo più ordinato e tranquillo possibile, e che le frustrazioni vengano gestite e non alimentate. Tanto più sarà ordinato il passaggio, tanto prima vedremo realizzato l’investimento. Noi – conclude Piscitelli – lavoreremo affinché si realizzi al più presto l’intero progetto”.

Per Turriziani (Unindustria), un piano industriale credibile

A margine dell’accordo raggiunto tra Special Pharma Lab S.r.l., società controllata da Special Product’s Line S.p.A. e Biomedica Foscama Spa in fallimento per l’acquisizione dello stabilimento di Ferentino, speranza per il futuro viene espressa dal Presidente di Unindustria Frosinone Giovanni Turriziani, il quale sottolinea come tale accordo sia stato possibile grazie alle potenzialità dell’importante azienda farmaceutica ed alla elevata specializzazione delle maestranze che operano in essa.

“Un piano industriale dettagliato e credibile – dichiara Turriziani - presentato da un imprenditore coraggioso, Massimiliano Florio, che ha permesso il salvataggio della Biomedica Foscama Spa di Ferentino, azienda del settore farmaceutico. In base all’accordo siglato nella tarda serata di lunedì presso la sede di Unindustria a Frosinone, il sito verrà riattivato e verrà riassunta una parte considerevole del personale; confidiamo comunque nella prospettiva di sviluppo e crescita che la nuova proprietà potrà conseguire.”. “Questo risultato – aggiunge Turriziani - è stato possibile grazie alla volontà e determinazione del management dell’azienda acquirente e del comportamento proattivo delle Organizzazioni sindacali; fattori questi,  che hanno permesso il raggiungimento dell’importante accordo, che è stato possibile grazie allo sforzo di tutti, ma che sono anche importanti per promuovere azioni che possano rendere il territorio attrattivo per le imprese. Tutto questo sta a dimostrare – conclude Turriziani - che le aziende del nostro territorio continuano ad essere attrattive, nonostante il periodo di difficoltà che si sta vivendo”.

"Una nuova stagione per la Foscama"

"L'impegno, la determinazione e l'interessamento che tutte le parti in causa, inclusa la Provincia di Frosinone, hanno messo in campo per la salvaguardia dei livelli occupazionali, hanno raggiunto un primo risultato. Si apre, adesso, una nuova stagione per la Biomedica Foscama, nell'auspicio che dopo la prima tranche di lavoratori, possano essere riassorbite tutte le maestranze. Dalle iniziali difficoltà, che avevano generato seria preoccupazione per il futuro dei dipendenti e dell'attività di questa azienda, oggi possiamo guardare con speranza e positività al futuro, confidando in una politica aziendale di assunzioni e investimenti".

Commenta così, il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, l'accordo raggiunto tra le sigle sindacali e la Special Pharma Lab Srl, la società controllata dall'industria farmaceutica Special Product's Line Spa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento