Ferentino, sospeso il licenziamento alla Marangoni. Salvi 55 lavoratori

La decisione è stata presa all'esito della riunione di giovedì 10 gennaio del tavolo di crisi aperto al Ministero dello Sviluppo Economico

L’azienda Marangoni che ha una delle importanti sedi a Colle Baiocco a Ferentino ha accettato di sospendere la procedura di licenziamento collettivo, che nel Lazio riguarda 55 lavoratori. La decisione è stata presa all'esito della riunione di giovedì 10 gennaio del tavolo di crisi aperto al Ministero dello Sviluppo Economico cui la Regione Lazio partecipa dall'inizio della vertenza.

La soddisfazione dell’assessore Di Bernardino

“La sospensione di 15 giorni della procedura di licenziamento – secondo l’assessore al Lavoro e Nuovi diritti della Regione Lazio, Claudio Di Berardino - è un risultato parziale e transitorio che ci permette di aprire uno spiraglio per il futuro occupazionale dei lavoratori. Da anni il Lazio sta seguendo la crisi dell’impresa e sta sostenendo le preoccupazioni degli operai di Ferentino, spingendo anche l’azienda a presentare un nuovo piano di sviluppo. La Regione, dopo il lungo periodo di sacrifici fatti dalle forze lavoro anche attraverso gli ammortizzatori sociali, dopo gli innumerevoli tavoli tecnici in Regione e le concertazioni con i sindacati, continuerà a indicare soluzioni e percorsi utili a contrastare i licenziamenti”.

Dopo l’inserimento nella legge di bilancio delle risorse necessarie per gli ammortizzatori sociali da destinare alle 1600 famiglie di Vertenza Frusinate un'altra buona notizie per i lavoratori ciociari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento