Ferentino, storia, cultura e ambiente, i giovani guardano al futuro

Due giorni di confronto per parlare anche di inquinamento all'Holi Ecofestival. Oggi pomeriggio la conclusione con un party e una rievocazione storica nelle vie del centro

Un invito ai giovani, che saranno i cittadini e gli amministratori del futuro. Un grido di aiuto che arriva dalle terre e dai mari, con un ecosistema messo a dura prova dall'inquinamento. Un momento di riflessione sulle azioni da intraprendere, attraverso il lavoro di squadra, per salvare l'ambiente. Di questo e molto altro si è parlato nel corso del convegno alla biblioteca comunale di Ferentino che ha ufficialmente aperto la due giorni dedicata all'Holi Ecofestival, l'iniziativa sul 'Plastic Free' organizzata dal Comune di Ferentino, attraverso gli assessorati ad Ambiente e Cultura, nelle persone di Evelina Di Marco e Angelica Schietroma, con la collaborazione della Pro Loco del presidente Luigi Sonni e il contributo della Regione Lazio, nell'ambito del progetto 'Lazio delle Meraviglie – Estate 2019'. Al convegno, insieme al primo cittadino e ai due assessori, hanno partecipato anche la dirigente scolastica Concetta Senese, i volontari del Servizio Civile che sono impegnati nel progetto di Civis 'Appennino Fragile', diversi rappresentanti delle associazioni presenti sul territorio e tanti ragazzi.

L'Istituzione

Il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, ha inteso lanciare un messaggio ai giovani presenti in biblioteca, sottolineando come "momenti come questo non devono essere una fuga dalle interrogazioni scolastiche ma devono rappresentare spunti di azione importanti. Perché il futuro – ha detto rivolto agli studenti - non lo costruiamo soltanto diventanto avvocati, dottori o professionisti ma anche e soprattutto ponendo attenzione all'ambiente che ci circonda. E noi, in particolare, che abbiamo qui vicino una bellezza paesaggistica straordinaria come la Valle del Sacco, conosciamo bene, purtroppo, quali siano le conseguenze dell'inquinamento e quanto sia difficile, poi, bonificare l'ambiente e riportarlo alle sue condizioni normali. Io ho molta fiducia in voi giovani e apprezzo la vostra sensibilità nei confronti di un tema così delicato e attuale: non c'è futuro senza l'ambiente, la vivibilità di un territorio passa anche e soprattutto attraverso un ambiente sano. Questo è il vostro compito, ovviamente supportati da famiglie, scuole e istituzioni perché se non c'è un gioco di squadra, una collaborazione di tutti nessun obiettivo si riesce a centrare. Voglio, infine, ringraziare anche le scuole che tanto stanno facendo in questo ambito: per tutti rivolgo il mio grande apprezzamento per il lavoro della dirigente scolastica Senese. Siamo arrrivati a un punto di non ritorno: – ha concluso il sindaco Pompeo – o ci impegniamo per riportare l'ambiente alle condizioni di salubrità oppure il futuro di tutti noi e di voi giovani, in particolare, rischia di essere seriamente compromesso".

La scuola

La dirigente scolastica Concetta Senese, da parte sua, ha illustrato il progetto avviato nel liceo di Ceccano, dove per eliminare l'utilizzo delle bottigliette di plastica, sono stati installati due distributori di acqua e distribuite mille borracce termiche agli studenti. Un'iniziativa che ha ricevuto l'apprezzamento di cittadinanza e istituzioni e, in particolar modo, della Provincia di Frosinone, attraverso le parole del presidente Pompeo. I ragazzi del servizio civile, invece, accompagnati dall'avvocato Lorenzo Santovincenzo di 'Civis', sono intervenuti affrontando temi quali il recupero della plastica, i pericoli legati all'inquinamento e l'aggiornamento delle normative in tema di rifiuti. L'attenzione maggiore, ovviamente, è stata quella per le criticità ambientali rilevate nella Valle del Sacco che da mesi, ormai, è anche sotto i riflettori nazionali. Al termine del convegno, infine, è stato possibile degustare un 'aperibio', servito con contenitori e posate rigorosamente compostabili e biodegradabili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La festa

La due giorni proseguirà con tanti altri appuntamenti fino al coloratissimo party finale di oggi pomeriggio, in programma dalle ore 18.30 all'Orto del vescovo, tra canti, balli e un'esplosione di polveri colorate. Alle 16.30, invece, la città si immergerà in un'atmosfera storica e goliardica con il tradizionale Palio di San Pietro Celestino, il tradizionale appuntamento di chiusura della rassegna 'Ferentino è' che, a causa del maltempo di domenica scorsa, è stato rinviato a questo pomeriggio, a partire dalle ore 16.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento