Fiuggi, tanti i lavori al centro sportivo di Capo i Prati

L’assessore Fiorini spiega l’importanza di questa struttura e tutto quello che si sta facendo per migliorarla

“Il nostro centro sportivo di Capo i Prati è una delle strutture su cui puntiamo fortemente per il rilancio del turismo e delle attività sportive. Un impianto che, seppur complesso nella gestione, può farci fare quel salto di qualità che aspettiamo da anni. Per fare ciò c’è bisogno inevitabilmente di un lavoro quotidiano, attento, meticoloso, con una fase gestionale che possa tener conto di molteplici fattori. Ed è quello che stiamo facendo”.

L’assessore con delega allo sport, Marco Fiorini, pone in evidenza il grande lavoro che si sta facendo attorno alla struttura: “Abbiamo un impianto che conta due campi da calcio con relativi spogliatoi, un campetto da calciotto, una struttura geodetica polivalente, una piscina olimpionica con annessa area bar e una vasta area verde – a confine con la pista ciclopedonale – che in futuro potrebbe essere utilizzata per l’ampliamento dei servizi già esistenti. Abbiamo raggiunto risultati importanti e solo per questo motivo chi mi ha preceduto dovrebbe arrossire. Grazie all’ufficio tecnico e al mio assessorato – aggiunge – siamo riusciti a mettere in totale sicurezza gli spogliatoi del campo A e del campo B; abbiamo eseguito lavori di restyling della tribuna principale del campo A, dove compare la scritta “Fiuggi”. Dopo circa quindici anni siamo riusciti a installare di nuovo la sfera luminosa (un grande pallone di calcio) all’ingresso del campo principale da gioco. Abbiamo eseguito degli interventi di manutenzione e non nelle altre aree di tutto il centro sportivo, come anche all’esterno dove abbiamo provveduto alla piantumazione di numerose piante ad ornamento dell’impianto stesso”.

L’assessore Marco Fiorini conclude: “Siamo pronti per eventi di natura anche internazionale, finalmente il nostro centro sportivo è funzionale ad ospitare manifestazioni di qualità e tipologia (calcio, basket, pallavolo, calcetto, nuoto). Un lavoro faticoso in questi primi due anni e che mi hanno visto in prima linea - giornalmente – risolvendo molte delle criticità che presentava l’impianto”.

E l’assessore annuncia: “Abbiamo reso funzionale e completamente efficiente una struttura che fino a due anni non lo era. Abbiamo recuperato un patrimonio comunale che rischiava di essere compromesso dal menefreghismo di chi mi ha preceduto. Pertanto voglio annunciare alla cittadinanza che questo lavoro che è stato portato a termine a Capo i Prati riguarderà in futuro anche altre strutture: in primis l’altro centro sportivo, quello di Casavetere. In questi giorni si chiuderanno alcune pratiche burocratiche ancora aperte con il precedente gestore e immediatamente dopo provvederemo a un project financing per la gestione di un impianto che va recuperato e reso funzionale. Niente più strutture fatiscenti anche al quartiere Casavetere”.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, incidente di via Leuciana, perde la vita l'autotrasportatore Tommaso Pulcini

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Il Magicland pronto per la nuova stagione ma scompare la parola Valmontone, una sconfitta della classe politica locale

  • Pontecorvo, dopo lo schianto di ieri sera in via Leuciana muore anche Luca Forte

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Valmontone-Artena, violento scontro tra autocisterna ed una macchina. Traffico in tilt su via Ariana

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento