menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Comando di Polizia Locale di Fiuggi, sede del Centro Operativo Comunale

Il Comando di Polizia Locale di Fiuggi, sede del Centro Operativo Comunale

Coronavirus in Ciociaria, il Sindaco di Fiuggi Baccarini ha attivato il Centro Operativo Comunale

Dal Comando di Polizia Locale della cittadina ciociara, dove si è registrato il primo caso territoriale di Covid-19, sarà monitorata la situazione sanitaria e garantita assistenza alla popolazione

Il Sindaco di Fiuggi Alioska Baccarini, alla luce del primo caso ciociaro di Coronavirus registrato nella propria città, ha emanato l'ordinanza n. 5/2020 per attivare in via precauzionale il Centro Operativo Comunale (Coc) di Protezione Civile presso il Comando di Polizia Locale, sito presso Piazzale Leonardo D'Anticoli e contattabile al numero 0775.515861.

Il Centro Operativo Comunale

Il Coc, in collaborazione con il Servizio Tecnico comunale, monitorerà la situazione sanitaria nel territorio fiuggino e coordinerà tutte le operazioni necessarie per far fronte alle esigenze del momento e garantire un'adeguata assistenza alla popolazione. Saranno adottate "tutte le misure possibili di contenimento - recita la medesima ordinanza sindacale - atte a prevenire o contrastare l'ulteriore tramissione del virus, anche se non esistono al momento criticità tali da assumere provvedimenti contingibili e urgenti nell'ambito del Comune". 

Apprensione nella città di Fiuggi

Dopo la notizia relativa al contagio di una concittadina, però, moltissimi cittadini sono ormai in uno stato di forte trepidazione in quanto vorrebbero conoscere l'identità della commerciante in questione, quindi una persona abitualmente a contatto con il pubblico, per capire se siano entrati o meno in contatto con lei all'interno del suo negozio

Nel frattempo, come confermato ieri sera dall'Assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, si attendono gli esiti definitivi dei test a cui sono stati sottoposti i componenti del nucleo familiare della donna. Anche se a detta del Sindaco di Fiuggi "risulterebbero negativi - aveva comunicato - e sono tornati a casa sotto osservazione sanitaria". 

In tantissimi, infine, ritengono che la condotta della donna sia stata dettata dall'incoscienza, visto che si è recata nella zona rossa del Nord Italia (Lombardia e Veneto) tra il 16 e il 23 febbraio, per poi tornare a Fiuggi con tanto di sintomi e, a seguito del ricovero allo "Spallanzani" di Roma, risultare contagiata.    

Il Comitato d'emergenza in Prefettura 

In attesa di sviluppi, il Sindaco di Fiuggi Baccarini è costantemente in contatto con la Asl e la Prefettura di Frosinone, dove in mattinata si è riunito il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, l'organo consultivo d'emergenza composto dal Prefetto Ignazio Portelli, dal Questore Leonardo Biagioli e dai Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, nonché allargato, nell'occasione, anche al Direttore dell'Azienda Sanitaria Locale Stefano Lorusso

Dall'Azienda Sanitaria Locale di Frosinone

"La donna - aggiornano dalla Asl - è ricoverata all’Istituto Spallanzani in discrete condizioni e stabile. Il Servizio Igiene Pubblica (SISP) del Dipartimento di Prevenzione della Asl sta effettuando l’indagine epidemiologica per individuare i contatti stretti della donna disponendo fin da subito l’isolamento fiduciario per le persone con le quali ha avuto contatti diretti. 

"È importante - evidenziano poi - tenere sempre presente che, in caso di sintomi respiratori o febbrili, non bisogna recarsi al pronto soccorso ma chiedere un consulto telefonico al proprio Medico di Famiglia (MMG) o, in caso di bambini, del Pediatra di Libera Scelta e seguire le indicazioni che danno". 

"È altrettanto importante - aggiungono - non solo non recarsi al Pronto Soccorso e comportarsi come detto sopra ma non bisogna recarsi neppure agli Ambufest, Pat e Ambulatori. Le strutture interessate e la dirigenza aziendale sono in costante collegamento con la task-force regionale. È disponibile - informano in conclusione - il numero verde della Regione Lazio 800118800".

Seguono aggiornamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento