Nuove aule anti-sismiche per 150 studenti dell'Istituto Agrario 'Angeloni'

La scuola, che punta ad essere il fiore all'occhiello per il rilancio di un settore in crisi, verrà inaugurata lunedì 20 gennaio alle ore 11 in via Armando Fabi

Non solo un obiettivo raggiunto dopo anni di riunioni, sopralluoghi, tavoli tecnici e interventi. Ma, soprattutto, un traguardo che definire storico non è affatto eccessivo, tanto che è in programma, per lunedì prossimo, 20 gennaio 2020, alle ore 11, una cerimonia fortemente voluta dal presidente della Provincia, Antonio Pompeo.

Struttura moderna

L’Amministrazione di piazza Gramsci, infatti, consegnerà ufficialmente le nuove aule a 150 studenti dell’Istituto Agrario ‘Luigi Angeloni’ nella nuova struttura di via Armando Fabi, concepita e realizzata secondo i più innovativi criteri antisismici ed energetici previsti dalle normative vigenti.

Tirocinio sul campo

Spazi ampi, luminosi e confortevoli con un’ubicazione che risulta anche strategica, dal momento che l’edificio sorge accanto all’Azienda Agraria, dove i ragazzi svolgono le ore di tirocinio: in questo modo la posizione della sede è certamente più agevole in termini di logistica e spostamenti degli studenti.

La soddisfazione di Pompeo

“Sono estremamente orgoglioso di poter consegnare ai ragazzi, ai docenti e a tutto il territorio – queste le parole del presidente della Provincia, Antonio Pompeo – queste nuove aule che sono il simbolo di quanto la Provincia abbia a cuore il tema dell’edilizia e della sicurezza scolastiche e la testimonianza che il gioco di squadra conduce sempre a meta. Il risultato che abbiamo centrato, dopo tante lungaggini burocratiche e difficoltà pratiche nella realizzazione della nuova sede, è l’esempio del grande, continuo e proficuo lavoro che l’Amministrazione provinciale porta avanti, spesso anche lontano dai riflettori, con l’unico obiettivo di fornire risposte concrete e servizi efficienti ai cittadini”.  Soddisfazione espressa anche da parte dei consiglieri delegati all’Edilizia scolastica e alla Pubblica Istruzione, Massimiliano Quadrini e Alessandra Sardellitti, che sottolineano come questo sia “l’esempio dell’impegno costante da parte dell’intera Amministrazione provinciale, sia nelle funzioni fondamentali, come l’edilizia scolastica appunto, la viabilità e l’ambiente, sia in tutti i settori importanti che rendono l’ente assoluto garante dei diritti e interprete delle necessità dell’intero territorio”.

Protocollo intesa

La sicurezza e la manutenzione degli edifici scolastici sono da sempre priorità nell'agenda dell'Amministrazione provinciale guidata dal presidente Pompeo, che sta mettendo in campo tutte le azioni possibili per garantire al territorio scuole sicure e costruite secondo i più moderni criteri antisismici e di risparmio energetico. Anche in materia di progettazione l'attenzione è altissima e la Provincia di Frosinone vanta un primato: è la prima d'Italia ad aver sottoscritto un protocollo d'intesa con Cassa Depositi e Prestiti finalizzato proprio alla collaborazione in questo ambito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento