rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Attualità

Amiche fin da piccole ‘sfidano’ il Covid e aprono ‘Neverland’: “Progetto nato pensando ai bambini, le maggiori vittime della pandemia"

Le due frusinati: “L’apertura di questa attività è il nostro messaggio alla vita: vogliamo tornare a vivere momenti felici e sereni”

Giornata importante quella di ieri, 14 novembre, per due nuove imprenditrici del Capoluogo. Claudia e Valentina, infatti, hanno inaugurato a viale Mazzini 154 (Frosinone) “Neverland, l’isola delle feste”, un nuovo centro per le feste ed il divertimento per i più piccoli. Un’apertura che, considerati i tempi difficili causati dal Covid specialmente per questo tipo di attività, non passa di certo inosservata.

Com'è nata l'idea di intraprendere questa nuova attività?

"L’idea di intraprendere questa attività è nata perché entrambe adoriamo i bambini. Questi ultimi anni sono stati molto duri per noi per diversi motivi e, un giorno, abbiamo pensato che coltivare la nostra più grande passione era la strada giusta. Fine 2019, un po’ per gioco, abbiamo saputo del bando di partecipazione per ricevere un finanziamento a tasso agevolato da parte della Regione Lazio e abbiamo partecipato con il nostro progetto. Poi c’è stata la pandemia e ci avevamo un po’ perso le speranze. Poi invece a marzo 2021 ci hanno comunicato di aver vinto questo concorso, e da lì in avanti ci abbiamo messo davvero poco per preparare il tutto. A maggior ragione dopo la Pandemia, abbiamo fatto di tutto per aprire il prima possibile. I bambini devono tornare a vivere momenti di spensieratezza".

Raccontateci il vostro rapporto, amiche fin da piccole e adesso questa nuova avventura insieme...

"Le nostre mamme erano amiche già da prima che nascevamo, mentre noi ci siamo iniziate a frequentare da quando avevamo 5 anni, da lì in avanti non ci siamo più separate, con il nostro rapporto che va avanti da 30 anni. Abbiamo condiviso tutto insieme, dai primi lavori a quelli recenti, dove entrambe lavoravamo come commesse. Poi abbiamo deciso di intraprendere questa nuova avventura. Siamo più di semplici amiche, siamo come sorelle".

Tra scuola e tempo libero, il Covid ha cambiato le abitudine dei più piccoli. Con quest'apertura che messaggio volete lanciare?

"Crediamo che piano piamo torneremo alla normalità, con attenzione si deve continuare a vivere momenti felici e in compagnia. I bambini (e anche gli adulti) devono riavere il loro diritto di divertirsi. Sperando di poter aiutare tutti a vivere ore di tranquillità e di divertimento. I più piccoli sono quelli che hanno sofferto più di tutti, visto che si sono trovati dall’oggi al domani a non andare più a scuola, a non uscire e a non giocare più con gli amichetti. La cosa importante adesso è riniziare a vivere, e “Neverland, l’isola delle feste” è il nostro messaggio alla vita: vogliamo tornare a vivere momenti felici e sereni".

Neverland, l'isola delle feste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amiche fin da piccole ‘sfidano’ il Covid e aprono ‘Neverland’: “Progetto nato pensando ai bambini, le maggiori vittime della pandemia"

FrosinoneToday è in caricamento