rotate-mobile
Attualità

Antenna 5G, scatta l’ordinanza di sospensione dei lavori

Dopo il “blocco” della strada per il cantiere di Capo Barile, in quanto zona agricola, nuovo provvedimento del Comune di Frosinone ai sensi delle normative sull'attività urbanistico-edilizia

Il Comune di Frosinone, ai sensi dell’articolo 27 del Testo Unico sull’Edilizia nonché dell’articolo 14, comma 1 della normativa regionale (“Vigilanza sull’attività urbanistico-edilizia”), ha ordinato la sospensione dei lavori per la realizzazione della controversa Antenna 5G in località Capo Barile, al confine con Torrice

Un provvedimento che fa seguito agli accertamenti avviati dal Sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani e alla conseguente diffida all’effettuazione di nuovi interventi sulla strada del cantiere, con tanto di richiesta di ripristino dello stato dei luoghi in quanto ricadenti in zona agricola soggetta a vincoli urbanistici.

In precedenza, il secco “no” del Primo Cittadino torriciano Mauro Assalti all’impianto per la rete ultraveloce, contro cui è schierato da tempo anche il Comitato di quartiere "Forcella". Nel mezzo, inoltre, la “radecata” dello stesso Ottaviani al “Cigno”, ossia l’omonimo Circolo di Legambiente Frosinone mostratosi, per il tramite del suo Presidente Stefano Ceccarelli, meno intransigente.

Sulla pericolosità del 5G sappiamo di non sapere e questa situazione continuerà per molti anni”, aveva obiettato Ceccarelli. “Davvero curiosa la difesa del 5G che alimenta dubbi e perplessità sulla reale attività di alcuni responsabili di Legambiente”, aveva replicato Ottaviani a stretto giro di posta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antenna 5G, scatta l’ordinanza di sospensione dei lavori

FrosinoneToday è in caricamento