Minacce alla moglie, noto medico verolano sospeso dalla Asl di Frosinone

Lo stesso era stato condannato al pagamento una multa di €3000 per offese razziste rivolte su Facebook ad un infermiere di origine indiane e sindacalista della CISL

Un medico di Veroli è stato sospeso dal servizio a causa dei maltrattamenti sulla moglie. L'uomo già nel maggio scorso era finito alla sbarra per aver vessato e minacciato per lungo tempo la coniuge. Nonostante il divieto di avvicinamento il dottore che presta servizio verso l'azienda sanitaria locale di Frosinone ha continuato a perseguitare la donna.

La decisione della Asl

Nei giorni scorsi - come riporta il quotidiano il messaggero - a causa di questo comportamento l'ASL lo ha sospeso dal servizio riducendogli lo stipendio del 50%. Per la cronaca va detto che il medico è stato sospeso anche dall'esercizio professionale. Disposizione messa in atto dal ordine dei medici di Frosinone.  

I precedenti e la condanna

Il medico di Veroli che ha 58 anni non sarebbe nuovo a vicende giudiziarie. Infatti nel 2017 era stato condannato al pagamento una multa di €3000 per offese razziste rivolte su Facebook ad un infermiere di origine indiane e sindacalista della CISL  "Gli indiani mi fanno schifo puzzano hanno la pelle butterata e sono quasi negri di m..." Queste le frasi che lo hanno portato alla sua incriminazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento