Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità

Vaccino Covid, in Ciociaria successo dell’Open Day AstraZeneca macchiato dalla figuraccia con Pfizer

Nell’Hub di Torrice assenti 3 dei 4 medici della Croce Rossa e quasi tre ore di ritardo. Caos risolto dai sanitari della Asl Frosinone reclutati prima delle vaccinazioni straordinarie. Particolare quella di Buschini: "Vaccinato da chi mi fece nascere"

I vaccinandi in fila presso l'Hub vaccinale di Torrice (Frosinone)

“Davvero un grande successo per l’Open Day AstraZeneca di questo weekend - sottolinea la Asl di Frosinone - Nessuna disdetta e tante richieste di ripetere le aperture straordinarie”. Sono state, infatti, 8 mila le persone a cui è stato somministrato il vaccino anti Covid anglo-svedese nelle giornate di sabato 15 e domenica 16 maggio 2021.

Alle oltre 800 dosi inoculate nella due-giorni dell’Hub vaccinale di Torrice, tra le altre, si sono sommate le 300 registrate nel punto vaccinale attivato alla Villa comunale di Frosinone. Quest’ultimo gestito dai medici di famiglia come quelli allestiti nei Palazzetti dello sport di Anagni Paliano, della Palazzina medicale Terme Anticolane di Fiuggi, della Palestra Itis di Isola del Liri e del Centro polivalente San Gabriele di Arpino.

Caos nell'Hub di Torrice: quasi tre ore di ritardo sulla tabella di marcia

A macchiare la splendida prestazione domenicale all’insegna del tanto chiacchierato vaccino AstraZeneca, però, è stata la figuraccia con il richiestissimo Pfizer. All’interno della Prima Sole Components di Torrice, la prima azienda laziale convertita in centro vaccinale, è stata una mattinata d’inferno. A causa dell’assenza di tre dei quattro medici della Croce Rossa Italiana Nazionale − mentre i volontari del comitato CRI di Frosinone sono impegnati in ricezione ed accettazione dei vaccinandi − alla quale è stata affidata la gestione del maxi hub ciociaro, sono state oltre tre le ore di ritardo sulla tabella di marcia.

Solo grazie all’intervento diretto della Asl, per il tramite della manager Pierpaola D’Alessandro, sono scesi in campo dal primo pomeriggio i medici dell’Azienda sanitaria ciociara. In questo modo è stato possibile terminare le vaccinazioni dei 400 cittadini “Pfizer” poco prima delle 16, quando è scattato l’avvio del conclusivo Open Day AstraZeneca portato a termine senza alcun intralcio a favore dei 430 prenotati.      

La manager della Asl Frosinone Pierpaola D'Alessandro presso l'Hub vaccinale di Torrice-2

Dose particolare per Buschini: "Vaccinato dal dottore che mi fece nascere"

A Torrice, approfittando della finestra AZ per gli Over 40, si è vaccinato anche il consigliere regionale Mauro Buschini. In maniera alquanto particolare: "Vi confesso l'emozione - ha postato via social il politico ciociaro - di essere stato vaccinato dallo stesso dottore che mi fece nascere, il dott. Donfrancesco. Grazie ai nostri operatori, alla loro compotenza ed all'entusiasmo che ci stanno mettendo. C'è un bellissimo clima, quello della rinascita. Su tutti un 'grazie' alla nostra Asl Frosinone ed alla Regione Lazio per l'organizzazione che, senza esitazione, si può definire perfetta ed alla bravissima infermiera che mi ha assistito". C'è sempre un'eccezione, d'altronde, che conferma la regola. 

Mauro Buschini col dottor Enrico Donfrancesco, che lo fece nascere e lo ha vaccinato-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Covid, in Ciociaria successo dell’Open Day AstraZeneca macchiato dalla figuraccia con Pfizer

FrosinoneToday è in caricamento