rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità

Buone notizie dalla Asl, fatture pagate anche prima della scadenza

Con la nuova fatturazione elettronica liquida i fornitori 24 giorni dalla data di presentazione

Dal segno più (+) al segno meno (-), ma non è una notizia negativa. Anzi! Stiamo parlando dell’indice di tempestività nella liquidazione delle fatture correnti ritenute liquidabili dal sistema della fatturazione elettronica e dalla piattaforma regionale.

La notizia, se solo paragonata a qualche mese fa, quando è iniziata la gestione del nuovo Direttore Generale, è davvero positiva ed incoraggia a ritenere che il trend possa proseguire (se non migliorare). Alla fine di agosto la ASL procedeva alla liquidazione delle fatture 14 giorni oltre la scadenza di legge, mentre ora quel dato, riferito come detto all’indice di tempestività, non c’è più e si procede a liquidare a 24 giorni dalla data di presentazione.

Un bel risultato che testimonia l’impegno del Centro Unico Liquidazione Fatture, diretto dal Dott. Alfonso Catracchia  e che è anche la conseguenza del chiodo fisso del Dott. Stefano Lorusso sin dal suo arrivo a Frosinone. “Mi compiaccio sia per il risultato appena conosciuto – afferma il Direttore Generale Stefano Lorusso – che per l’impegno della struttura. Questi dati consentono di dare a chi ci fornisce certezza nella liquidazione e ci permettono di non temere i rigorosi controlli sulla materia non ultimi quelli della Comunità Europea”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buone notizie dalla Asl, fatture pagate anche prima della scadenza

FrosinoneToday è in caricamento