rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Attualità

Radiografia a casa dei pazienti fragili: la Asl di Frosinone è una delle poche in Italia e l’unica nel Lazio a farla

L’Azienda sanitaria ciociara: “Stiamo puntando moltissimo sulla telemedicina, settore che amplieremo con il nuovo responsabile dell’Innovazione digitale Sergio Pillon”

La Asl di Frosinone è una delle poche aziende sanitarie in Italia, nonché l’unica nel Lazio, a effettuare la radiografia a casa dei pazienti fragili. Il servizio provinciale di radiologia ed ecografia domiciliare è rivolto a persone affette da patologie polmonari, cardiache, oncologiche, neurologiche e osteoarticolari, disabili, sottoposte a interventi ortopedici per il posizionamento delle protesi, o con difficoltà di movimento e deambulazione. Tali categorie, dunque, non devono recarsi necessariamente in ospedale.

Un eccellente servizio che, oltre che in Ciociaria, viene garantito in alcune Asl di Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Marche e Calabria. “Stiamo puntando moltissimo sulla telemedicina – fanno sapere dalla Direzione generale della Asl di Frosinone - Settore che andremo ad ampliare ancora di più molto presto con il nuovo responsabile della Innovazione Digitale Sergio Pillon”. Nel frattempo, a beneficio dei fragili, si effettuano a domicilio Rx su qualsiasi segmento scheletrico, Rx torace, ma anche ecografia addominale, ecodoppler vascolare, ecografia muscolo-scheletrica ed ecografia tiroidea. 

Che cos'è la radiologia domiciliare

E' un servizio che, attraverso l'ausilio di apparecchiature dedicate, consente di espletare indagini diagnostiche direttamente presso il domicilio del paziente. L’obiettivo è fornire un Servizio di Radiologia Domiciliare totalmente incentrato sulle esigenze del paziente soprattutto a favore delle persone anziane, dei disabili o delle persone le cui condizioni di salute non permettono il trasporto in una struttura ospedaliera, offrendo la possibilità di effettuare esami radiologici ed ecografici all’interno delle mura domestiche, evitando i molteplici disagi dei pazienti e andando incontro alle esigenze dei familiari spesso lasciati da soli a dover affrontare le numerose difficoltà logistiche. È utile però fare un’importante precisazione per quanto riguarda il servizio pubblico di radiologia domiciliare: questo servizio è da considerarsi complementare ad un servizio di radiologia tradizionale e non sostitutivo, questo perché molti esami che si possono eseguire in un reparto di radiologia non possono essere eseguiti al domicilio del paziente a causa delle limitazioni tecnologiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Radiografia a casa dei pazienti fragili: la Asl di Frosinone è una delle poche in Italia e l’unica nel Lazio a farla

FrosinoneToday è in caricamento