Inaugurata la bibliocabina, un esperimento di book crossing ideato dal Laboratorio Scalo

La mini-biblioteca si trova a piazza Gramsci . Il sindaco “La stazione rappresenta un luogo di incontro e di scambio”

Una vecchia cabina della polizia municipale dismessa e trasformata in una sorta di mini-biblioteca aperta h24, in cui ognuno può prendere in prestito libri, leggerli e riconsegnarli. Nasce così l’idea della bibliocabina, esperimento fortemente voluto dal Laboratorio Scalo della città, primo esempio di book crossing della provincia di Frosinone.

L’inaugurazione

La prima bibliocabina del capoluogo sorge a piazzale Gramsci nei pressi dell’ingresso della stazione ferroviaria. La scelta è stata quella di dedicarla al giornalista Umberto Celani, direttore di alcune tra le principali testate locali, morto lo scorso anno. Nel corso dell’inaugurazione erano presenti anche la vedova dell’uomo, Tiziana Caldarelli, ed il figlio Umberto, che ha tagliato il nastro della cabina.

Le parole del sindaco Ottaviani

È un bel risultato perché la stazione rappresenta una sorta di apertura che abbiamo verso il resto del paese – ha dichiarato il primo cittadino Nicola Ottaviani - è un luogo di incontro, un luogo di scambio culturale ma anche un grande luogo identitario. Il fatto che questa cabina sia intitolata ad Umberto Celani, che rappresenta un pezzo importante dell’editoria della nostra provincia, non è sicuramente un caso. Noi ringraziamo il Laboratorio Scalo per aver avuto questa idea che è stata immediatamente recepita dall’amministrazione comunale e vorremmo esportarla in altre zone della città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le parole del presidente Anselmo Pizzutelli

Commento entusiastico anche da parte del presidente del comitato cittadino Laboratorio Scalo, Anselmo Pizzutelli. “Nasce nell’ottica della filosofia del book crossing, la possibilità di condividere dei libri dimenticati su uno scaffale e pieni di polvere – racconta Pizzutelli - è la possibilità per un pendolare di passare al volo, prendere un libro, portarlo con sé, leggerlo e poi riconsegnarlo. La bibliocabina sarà aperta 24h, con la speranza che altre persone possano donare altri libri per arricchire la collezione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento