rotate-mobile
La delibera

Buone notizie per i commercianti del Capoluogo: nuovi dehors gratuiti fino a fine anno

Su proposta degli assessorati al centro storico e al commercio sarà consentita una maggiore disponibilità all’occupazione del suolo pubblico in favore delle attività commerciali come bar, pizzerie, tavole calde, di ristorazione e simili

La giunta Ottaviani ha approvato le linee di indirizzo per l’occupazione del suolo pubblico per la somministrazione di alimenti e bevande nell’ambito delle isole pedonali, per l’anno in corso, venendo incontro alle esigenze dei commercianti, coniugandole con la ripresa economica e con le misure di sicurezza sanitaria.

Su proposta degli assessorati al centro storico e al commercio, coordinati rispettivamente da Rossella Testa e Antonio Scaccia, sarà quindi consentita, fino al 31 dicembre, una maggiore disponibilità all’occupazione del suolo pubblico in favore delle attività commerciali come bar, pizzerie, tavole calde, di ristorazione e simili, al fine di consentire la fruizione, in sicurezza, dei servizi offerti, assolvendo anche le necessità di distanziamento sociale.

Come richiedere le autorizzazioni

La delibera prevede, inoltre, in deroga temporanea al regolamento inerente ai dehors, la semplificazione del procedimento relativo al rilascio della autorizzazione per l’occupazione di suolo pubblico, limitatamente alle pedane, che dovrà essere emessa dal servizio economico Suap entro il quindicesimo giorno dalla data di presentazione dell’istanza, da inviare esclusivamente tramite il portale telematico Suap “impresainungiorno”, con l’obbligo di allegare la documentazione tecnica necessaria, tenuto conto anche di eventuali autorizzazioni sovracomunali necessarie ai fini della installazione dei manufatti.

Gli esercenti che abbiano già presentato le comunicazioni tramite il portale telematico allegando le planimetrie di occupazione degli spazi antistanti gli esercizi commerciali di somministrazione, in deroga alle disposizioni vigenti, e che intendano confermare le occupazioni esistenti, ossia senza alcuna variazione, potranno effettuare semplice comunicazione telematica al Suap, per l’ulteriore periodo stabilito dalla normativa vigente. In caso di ulteriori spazi all’aperto di diversa dimensione, gli esercenti dovranno produrre, oltre alla comunicazione, anche le planimetrie e la documentazione attestante la collocazione delle strutture amovibili e gli spazi necessari di occupazione di suolo pubblico. Decorsi i 15 giorni dalla data di presentazione, l’autorizzazione si intenderà rilasciata.

Al fine di sostenere le attività di somministrazione di alimenti e bevande, sarà possibile stabilire una ulteriore delega, nei periodi di fruizione delle isole pedonali, permettendo agli esercenti una maggiorazione degli spazi di occupazione del suolo pubblico, utilizzando, in tal modo, anche la sede stradale di chiusura al traffico, con possibilità di occupare l’area esterna fino al 150% della superficie di somministrazione a cui ha accesso il pubblico, salvo la possibilità di emettere provvedimenti specifici (in merito alla disciplina e alla regolamentazione delle situazioni di contiguità) da parte dell’Ufficio Commercio del Comune. È fatto obbligo di posizionare addobbi floreali con essenze stagionali su tutto il perimetro dell’occupazione, mediante la posa in opera di vasi o contenitori che valorizzino il decoro urbano, allo scopo di armonizzare l’ambiente esterno con il contesto architettonico circostante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buone notizie per i commercianti del Capoluogo: nuovi dehors gratuiti fino a fine anno

FrosinoneToday è in caricamento