Camera di Commercio: la Provincia di Frosinone è la terza in Italia per esportazione di prodotti farmaceutici

Anche per quanto riguarda l’esportazione dei veicoli la provincia di Frosinone si attesta in alto alla graduatoria nazionale: al settimo posto, con la quota del 3.7%

La Camera di Commercio di Frosinone e Latina ha elaborato i dati concerni al primo semestre 2020 sui mercati internazionali di importazione ed esportazione dei prodotti.

Le valutazioni si riferiscono ai dati forniti dall’Istat, che per il 2019 e il 2020, alla data attuale, sono ancora provvisori. Per quanto riguarda il primo semestre di quest’anno, l’Istat ha evidenziato che le statistiche territoriali sull’export (elaborazioni dei dati raccolti dalle rilevazioni Intrastat ed Extrastat), sono state prodotte nel contesto dell’emergenza Covid-19, durante il quale la rilevazione Intrastat ha registrato un calo delle dichiarazioni pervenute per i mesi di febbraio, marzo e aprile. Le azioni messe in atto per fare fronte alle criticità nella raccolta dei dati hanno permesso di elaborare e diffondere i dati territoriali di export del primo semestre 2020, tuttavia, questi potranno essere oggetto di successiva revisione.

Passando, dunque, alle dinamiche su scala regionale, nei primi sei mesi di quest’anno si registra una flessione delle vendite all’estero (-14,3%) in linea con le dinamiche nazionali, condivisa da tutte le realtà provinciali, sebbene con accentuazioni piuttosto diversificate. Per quanto attiene gli acquisiti dall’estero, la caduta dell’import è del 7,33%, che corrisponde a merci in entrata per un valore di 1,3 miliardi di euro in meno rispetto all’analogo periodo del 2019, a fronte di una flessione che sfiora i 2 miliardi di euro di acquisiti dall’estero.

La Provincia di Frosinone è la terza in Italia per vendita di prodotti farmaceutici all'estero

La Provincia di Frosinone spicca per quanto riguarda il settore farmaceutico. Infatti solo Milano e Latina sono davanti in questa speciale graduatoria, con Frosinone che è la terza provincia (con il 13% nazionale) ad aver venduto più prodotti farmaceutici all’estero.

Per quanto riguarda la Ciociaria, rende noto la Camera di Commercio, l’industria tessile e la trasformazione alimentare  mostrano una crescita delle esportazioni (rispettivamente +43,1% e +24,9% la variazione tendenziale); al riguardo, si segnala la decisa crescita degli articoli in pelle (escluso abbigliamento) verso la Svizzera, divenuto il primo mercato di sbocco di tale settore (il valore delle esportazioni dell’industria tessile dai 2 milioni di euro balza a 37 milioni di euro), grazie alla crescita significativa dei prodotti delle calzature, ivi destinate per la quasi totalità delle esportazioni di tale segmento.

Anche per quanto riguarda l’esportazione dei veicoli la provincia di Frosinone si attesta in alto alla graduatoria nazionale: al settimo posto, con la quota del 3.7%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento