rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Il lutto

Morto il re degli effetti speciali Isidoro Raponi, papà di E.T. l’extraterrestre

Nato a Frosinone nel 1945, ha contribuito a realizzare diverse pietre miliari nella storia del cinema come “King Kong” o “Il miglio verde”

Il re degli effetti speciali Isidoro Raponi si è spento il 28 maggio a Los Angeles, ad annunciarlo un addetto stampa della Disney a "The Hollywood Reporter". L’uomo nato nel 1945 a Frosinone ha contribuito a progettare, costruire e far funzionare E.T. per il colossal di fantascienza del regista Steven Spielberg e ha lavorato, insieme al suo “maestro” Carlo Rambaldi, ad altri film di grande successo come "King Kong", "Alien" e "Incontri ravvicinati del terzo tipo". 

Raponi è stato assunto da Rambaldi all’età di 18 anni e nei successivi 15 anni ha contribuito a una serie di film italiani. Nel 1975 si trasferì a Los Angeles per lavorare al remake di King Kong prodotto da Dino De Laurentiis nel 1976, per il quale Rambaldi fu premiato con l'Oscar. 

Alla fine degli anni '70, Isidoro Raponi si mise in proprio, fornendo i propri effetti speciali a film come Tron (1982) e I predatori della 4a dimensione (1985). Per l'adattamento Disney di The Dark Fair ( Something Wicked This Way Comes ) (1983) di Ray Bradbury, costruì una serie di tarantole meccaniche. 

L’uomo nato a Frosinone ha collaborato anche con Martin Scorsese per altre pietre miliari del cinema mondiale come “Il Miglio verde”, “Il Padrino” e “Le ali della libertà”. 

Isidoro Raponi si è ritirato nel 2008, ma è tornato per un ultimo incarico nel film di Ben Affleck, Argo (2012).  Il 76enne lascia la moglie Nina, con cui è stato sposato per 40 anni, e la figlia Tiziana. Una celebrazione funebre pubblica è in programma nel mese di luglio.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il re degli effetti speciali Isidoro Raponi, papà di E.T. l’extraterrestre

FrosinoneToday è in caricamento