menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, giorni caldi per la riapertura: la Cisl di Frosinone invia dieci richieste al Prefetto

La Cisl Scuola di Frosinone e le altre sigle sindacali della provincia hanno rivolto al Prefetto dieci richieste per la riapertura delle scuole in sicurezza

La  Cisl Scuola di Frosinone è scesa in campo per la prossima riapertura in presenza delle scuole. Dopo l'istanza mandata dall'Istituto Angeloni, anche l'organizzazione sindacale ha posto all'attenzione del Prefetto dieci richieste per riaprire in sicurezza.

La Cisl Scuola di Frosinone e le altre sigle sindacali della provincia - si legge nel comunicato - rivolgono a S.E. il Prefetto dieci richieste per la riapertura delle scuole in sicurezza.

Le richieste della Cisl Scuola di Frosinone

a) Attivazione dei drive-in dedicati a studenti e personale scolastico;
b) Omogeneizzazione e tempestività delle procedure operative della ASL su tutto il territorio provinciale;
c) Vaccinazione prioritaria (per tutti gli ordini di scuola) degli alunni immuno-depressi e del personale scolastico;
d) Attivazione della fascia oraria unica di ingresso a scuola degli studenti della scuola superiore nella fase in cui lo stesso risulterà limitato al 50% della popolazione studentesca;
e) Valutazione, in alternativa al punto precedente, della praticabilità di un rientro sorvegliato a scaglioni (25%, 50%, 75%,100%) della popolazione studentesca, evitando le doppie fasce di ingresso;
f) Valutazione del possibile ricorso a mezzi privati dedicati al trasporto scolastico;
g) Attivazione di uno screening sulla casistica del contagio della fascia 0-6 e del primo ciclo di istruzione, che hanno funzionato costantemente con le attività didattiche in presenza;
h) Fornitura di mascherine FFP2 a tutto il personale scolastico, in luogo di quelle chirurgiche fin qui adottate;
i) Prevedere l’uso esclusivo di dispostivi di protezione individuale certificati;
j) Prevedere la differenziazione degli orari delle attività produttive, in modo da rendere quasi esclusivi per gli studenti i mezzi di trasporto nell’orario di ingresso a scuola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento