rotate-mobile
Attualità

Clown dottori: al via i tirocini negli ospedali e nelle strutture socio sanitarie

Mattia Beccidelli presidente dell’APS Aiutaci ad aiutare: "Finalmente il territorio del frusinate avrà un suo gruppo clown pronto a rendersi utile e offrire un servizio importante per tutta la nostra comunità"

Conclusa nei giorni scorsi la formazione di base per clown dottori “Ridere è una cosa seria”  promosso dall’APS Aiutaci ad Aiutare. Il corso iniziato il 15 maggio 2021 ha avuto una durata di 8 mesi. Dieci fine settimana full immersion, 160 ore di formazione teorico pratica affidata all’associazione Urbana APS di Roma. Con la direzione artistica e didattica di Santo Nicito, Francesca Pieri e Cristina Merenda, il team composto da quindici professionisti: Maria Francesca Stancapiano, Francesca Giombini, Ilenia Nicolelli, Alessandra Italia, Mario Parlagreco, Alessandro Paolinelli, Lucia Monaco, Silvia Lanna, Francesca Pieri, Cristina Merenda, Mario Barnaba, Santo Nicito e Natascia Zanni, provenienti da contesti artistici, sociali e socio sanitari a livello nazionale e internazionale, ha accompagnato i 12 aspiranti clown in una formazione completa utile ad operare in situazione di disagio fisico e sociale.

“Una formazione importante e altamente professionalizzante, abbiamo voluto portare nuove competenze sul territorio – queste le parole di Mattia Beccidelli presidente dell’APS Aiutaci ad aiutare – finalmente il territorio del frusinate avrà un suo gruppo clown pronto a rendersi utile e offrire un servizio importante per tutta la nostra comunità”.

Una formazione che ha investito l’area performativa e  e l’area psico – socio – sanitaria. Tra qualche giorno i volontari inizieranno la sperimentazione sul campo, un tirocinio di 150 ore presso strutture socio-sanitarie e ospedali. I nuovi volontari del sorriso sono pronti a mettersi in gioco mettendo in campo tutte le competenze e conoscenze acquisite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clown dottori: al via i tirocini negli ospedali e nelle strutture socio sanitarie

FrosinoneToday è in caricamento