menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coldiretti, Pasqua solidale: pacchi alimentari per 4 mila famiglie

Un’importante operazione di solidarietà del sistema agroalimentare italiano presentata al premier Mario Draghi dal Presidente della Coldiretti, Ettore Prandini e dal Segretario Generale della Coldiretti Vincenzo Gesmundo e dal presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri

Coldiretti Lazio porta in tavola la solidarietà a Pasqua e Pasquetta. E’ partita un paio di giorni fa la distribuzione di oltre 750 pacchi che verranno consegnate a più di  quattromila famiglie, che si trovano in difficoltà a causa della crisi determinata dall’emergenza sanitaria. Prodotti di ottima qualità e naturalmente Made in Lazio che consentiranno a chi ne ha necessità di trascorrere delle festività più serene.

Un’importante operazione di solidarietà del sistema agroalimentare italiano presentata al premier Mario Draghi dal Presidente della Coldiretti, Ettore Prandini e dal Segretario Generale della Coldiretti Vincenzo Gesmundo e dal presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri.

L’iniziativa “A sostegno di chi ha più bisogno”, promossa da Coldiretti, Filiera Italia e Campagna Amica con la partecipazione delle più rilevanti realtà economiche e sociali del Paese, ha visto la spedizione del primo carico di aiuti alimentari dal cortile di Palazzo Chigi. A beneficiarne saranno oltre 20 mila famiglie in tutta Italia.

Ogni pacco di oltre 50 chili contiene prodotti 100% Made in Italy come pasta e riso, Parmigiano Reggiano e Grana Padano, biscotti, sughi, salsa di pomodoro, tonno sott’olio, dolci e colombe pasquali, stinchi, cotechini e prosciutti, carne, latte, panna da cucina, zucchero, olio extra vergine di oliva, legumi e formaggi fra caciotte e pecorino.

Per quanto riguarda Coldiretti Lazio la distribuzione ha preso il via questa mattina dal Circolo San Pietro a Roma con il direttore della federazione regionale, Sara Paraluppi e il direttore di Coldiretti Roma, Niccolò Sacchetti. “I pacchi verranno consegnati alle famiglie bisognose – spiega il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri – alle parrocchie, ai Comuni e a tutte le persone che in questo periodo a causa del lockdown hanno avuto necessità anche di un pasto. All’interno degli oltre 750 pacchi ci sono prodotti di eccellenza del Made in Italy, perché è importante che la gente, anche in questo periodo di emergenza, abbia cibo buono, sano e italiano”. Decine di mezzi sono stati organizzati per le consegne lungo tutta la Penisola per procedere poi alla distribuzione a nuclei familiari in stato di bisogno individuati da Coldiretti/Campagna Amica insieme ai servizi sociali dei comuni e alle parrocchie.

“Cresce il numero di nuovi poveri che solo nella nostra regione è aumentato del 10% – spiega il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri – le persone costrette a chiedere aiuti alimentari preferiscono la consegna dei pacchi direttamente ai Comuni e alle associazioni che garantiscono una forma di sostegno più riservata. Già a Natale abbiamo provveduto alla distribuzione di altri cento pacchi del peso di 50 chili, consegnati dalle nostre federazioni provinciali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento