Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Coronavirus, distanza interpersonale: scattano i controlli dei Vigili nei locali pubblici

Fissata la data in cui la Polizia Locale comincerà le verifiche del rispetto del “metro”, come disposto dal Sindaco di Frosinone Ottaviani in sinergia con la Prefettura

Il Sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, di concerto con le indicazioni dettate dalla Prefettura in tema di Coronavirus, ha disposto che la Polizia Locale effettuerà controlli nei locali pubblici da giovedì 12 marzo al fine di verificare il rispetto di una delle misure urgenti attuate dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19: la distanza di sicurezza interpersonale.   

La misura del Premier

“I gestori di attività di ristorazione - recita il Decreto anti-Coronavirus - possono continuare a tenere i locali aperti, a condizione che garantiscano la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, pena sanzione in caso di violazione”.

I controlli dei Vigili

Gli uomini del Comandante Donato Mauro “accerteranno, dal giovedì alla domenica e anche in orario notturno - avvisano dal Comune di Frosinone - che non si creino assembramenti e affollamenti nei locali e nei luoghi di incontro, verificando, inoltre, la presenza di procedure di ingresso contingentato”. In altre parole, l’accesso diversificato a seconda dell’orario.  

Dal Sindaco Ottaviani

"Del resto - dichiara il Primo Cittadino di Frosinone - le prossime settimane saranno proprio quelle in cui è previsto il maggior picco della diffusione del virus anche nelle regioni del centro-sud Italia, ragion per cui appare indispensabile qualche accortezza in più e, soprattutto, conciliare le esigenze connesse alle relazioni sociali con quelle della salute e della sicurezza urbana".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, distanza interpersonale: scattano i controlli dei Vigili nei locali pubblici

FrosinoneToday è in caricamento