Le scuole superiori partono, tra suoni di campanelle e sveglie sul cellulare

Oggi sono iniziate le lezioni in gran parte degli istituti superiori. Molti alunni però seguiranno inizialmente da casa

La prima campanella per le scuole superiori della Provincia ciociara è suonata questa mattina, ma alcuni alunni, più che udire il classico suono che segna l’inizio o la fine di una giornata scolastica, è toccato sentire solamente il suono della sveglia del proprio cellulare per posizionarsi davanti ad un PC.

Come detto, solamente pochi alunni hanno ripreso a seguire le lezioni in classe, con alcuni che addirittura seguiranno online fino ad ottobre. Un primo giorno di scuola anomalo e con tanti dubbi su come andrà avanti questo difficile anno scolastico.

Stamattina siamo andati davanti al Liceo Luigi Pietrobono di Alatri, vicino l’ospedale. Il clima che si respirava era surreale, con molti alunni apparsi visibilmente disorientati da tutte queste restrizioni. L’istituto di Alatri, nello specifico, ha provveduto a far entrare in classe gli alunni in orari diversi per evitare assembramenti. Alcune classi inizieranno direttamente domani. Sul sito si legge che le lezioni saranno svolte per l’80% in presenza e per il 20% in didattica digitale integrata, dal lunedì al sabato. Tuttavia, per limitare la numerosità degli alunni presenti a scuola, le classi avranno un orario in presenza per cinque giorni alla settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le scuole superiori sono iniziate in un modo o nell’altro, mentre quelle primarie e secondarie inizieranno il 24 settembre. E lì, considerata l’età degli studenti, la situazione sarà ancor maggiormente da monitorare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento