Il Coronavirus fa sospendere tutti i concorsi di scena a Roma

Anche moltissimi Ciociari, prima dello stop a tempo indeterminato, erano ormai pronti a sostenere gli esami nei prossimi giorni

Foto d'archivio

In virtù del Decreto Legge n. 6/2020 anti-Coronavirus, denominato “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”, la Regione Lazio e Roma Capitale hanno sospeso tutti i concorsi in via di svolgimento sul territorio capitolino. Anche tantissimi candidati della provincia di Frosinone, dunque, dovranno farsene una ragione a poche ore dallo svolgimento delle prove concorsuali.

Dalla Pisana

In quanto alle procedure concorsuali indette dalla Regione guidata dal Governatore Nicola Zingaretti, oltre a quelle di prossimo espletamento, sono state rinviate a data da destinarsi le prove scritte degli avvisi tesi all’assunzione di complessive 260 unità di personale a tempo pieno e indeterminato per il potenziamento dei centri per l’impiego e le relative politiche attive.

200 con il profilo professionale di Esperto del mercato dei servizi per il lavoro e i restanti come Assistenti. Le prove preselettive, a tal proposito, erano state fissate tra domani, martedì 25 febbraio, e venerdì 28.

Dal Campidoglio

La Sindaca Virginia Raggi, invece, ha ordinato in primis la sospensione di due concorsi banditi dal Ministero delle Politiche Agricole (35 posti da funzionario agrario e 4 da dirigente nel ruolo dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione delle frodi dei prodotti agroalimentari), programmati tra oggi e mercoledì 26, ma anche di tutte le altre procedure a carattere nazionale di scena a Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rispetto ai primi due bandi ministeriali, va evidenziato che “da verifiche effettuate - riporta la Prima Cittadina di Roma Capitale - risulta che uno dei candidati è residente nel Comune di Codogno e che molteplici candidati provengono dalle Regioni interessate dai provvedimenti delle Autorità competenti per il contenimento dell’emergenza sanitaria”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento